wine photographers of the 2023


Assegnati dal concorso Pink Lady® Food Photographer of the Year, i premi alle foto del vino più belle, anno 2023. Vediamole.


Viviamo la nostra passione con i cinque sensi per avere stimoli sensoriali ma sopratutto emotivi, non è vero?


[si legge (più o meno) in: 4 minuti]


Lo diciamo da sempre: le nostre vie edonistiche vanno oltre l’assaggio ed è quindi stupendo capire quanto e cosa ruota attorno all’universo alcolico e soprattutto se di forma artistica.


Riserviamo sempre uno spazio al Pink Lady® Food Photographer of the Year. Il concorso fotografico, ideato da Caroline Kenyon e dal suo team di The Food Awards Company, aperto a professionisti e non, senza limiti di età che premia il meglio della fotografia sul cibo di tutto il mondo.



Pensate che dalla prima edizione del 2011 sono state a oggi presentate più di 70.000 (fra immagini e pellicole) proposte da oltre 77 paesi del mondo.


In questa 12^ edizione sono state 27 le categorie, di cui anche 3 speciali per i fotografi dai 10 ai 17 anni, che sono andate a coprire una consistente gamma culturale della rappresentazione del cibo nella società: foto artistiche del cibo da copertina, immagini di famiglie che mangiano insieme per le feste, raffigurazioni delle realtà nella raccolta e nella produzione alimentare, cibo che cresce nel suo ambiente naturale e altro ancora.



Sono davvero foto bellissime che arrivano da tutto il mondo ma, lo immaginate, a noi interessa particolarmente l’argomento alcolico e/o spirituale perciò ci limitiamo a mostrarvi le foto vincitrici selezionate dalla giuria per le 3 categorie Errazuriz Wine Photographer of the Year, sezioni People, Places e Produce.



People


Ha vinto, nella categoria Errazuriz Wine Photographer of the YearPeople la foto “Girl After Emptying a Tank at the End of the Fermentation” di Thierry Gaudillère (Francia).


Uno splendido scatto a una ragazza esausta che riposa dopo aver svuotato un tino dopo la fermentazione delle uve in un vigneto in Borgogna. Un lavoro fisico e faticoso, una foto dai dettagli davvero espressivi e talmente bella che è stata premiata anche come la migliore delle 3 categorie Errazuriz Wine Photographer of the Year.


Errazuriz Wine Photographer of the Year – Overall & People – 1st place:
Thierry Gaudillère ©Girl After Emptying a Tank at the End of the Fermentation, France
Girl resting after emptying a vat after the fermentation of the grapes in a vineyard in Burgundy. Physical and tiring work

credits: Thierry Gaudillère © – Pink Lady® Food Photographer of the Year

Al 2° e 3° posto per la categoria People le foto rispettivamente di Paige Fandrei (Stati Uniti) e Sarah Jaeggi (Svizzera)


Errazuriz Wine Photographer of the Year – People – 2nd place:
Paige Fandrei ©The Wine Workers We Don’t See, USA
Wine simply would not exist without harvest workers picking America’s grapes

credits: Paige Fandrei © – Pink Lady® Food Photographer of the Year

Errazuriz Wine Photographer of the Year – People – 3rd place:
Sarah Jaeggi ©: Uranus and Mark, Switzerland
A moment of pure endurance and strength in the Swiss vineyards: Uranus and his guide are ploughing this plot whose inclination is too steep for any machinery. A simpler method of agriculture, paced by the horse


credits: Sarah Jaeggi © – Pink Lady® Food Photographer of the Year

Il formato “portrait” delle foto limita la visualizzazione sulle nostre pagine che per scelta redazionale pubblica immagini solo in formato landscape 16:9. Abbiamo così deciso di estrapolare un particolare dalle 3 foto della categoria “People” per farvi meglio apprezzare.




Places


Nella categoria Errazuriz Wine Photographer of the YearPlaces che l’anno scorso premiò l’italiana Marina Spironetti per uno scatto in Antinori nel Chianti Classico, il primo premio è andato allo spagnolo Oscar Oliveras che ha fermato attimi suggestivi del lavoro nelle vigne di Borgogna


Siamo nel vigneto Pommard Rugiens e un fumo rossastro si sprigiona da una catasta di tralci vecchi che il vignaiolo sta bruciando sulla collina antistante il villaggio. Uomo, architettura e vigne: il fascino della Borgogna ha sicuramente aggiunto un valore emozionale per la giuria.


Errazuriz Wine Photographer of the Year – Places – 1st place:
Oscar Oliveras / @wineographic ©Pommard Pruning, France
Man, architecture and vineyards – a perfect combination. Antinori nel Chianti Classico winery, Italy.

credits: Oscar Oliveras © – Pink Lady® Food Photographer of the Year

Al 2° e 3° posto nella sottocategoria Places le foto rispettivamente del francese Rodolphe Travel e di Mick Rock (Regno Unito).


Errazuriz Wine Photographer of the Year – Places – 2nd place:
Rodolphe Travel / Vitinova ©Like a Tropical Cellar, France
In the south of France, in the Languedoc region, we push open the door of the Domaine de Belle-Mare. The wine-making cellar is bathed in light and the shadows of the surrounding olive trees. We are just a few metres from the Thau Lagoon, which is connected to the Mediterranean Sea and whose sea spray refreshes the sun-drenched vines

credits: Rodolphe Travel / Vitinova © – Pink Lady® Food Photographer of the Year

Errazuriz Wine Photographer of the Year – Places – 3rd place:
Mick Rock ©Iced Vine at Chilworth Manor, United Kingdom
Ice-coated vine with bougies (candles) burning in sub-zero spring temperatures. Before dawn at Chilworth Manor vineyard

credits: Mick Rock © – Pink Lady® Food Photographer of the Year


Produce


Ha vinto, infine, nella categoria Errazuriz Wine Photographer of the YearProduce la foto: “The eye” di Adrian Chitty (Regno Unito).


La foto è di una suggestione disarmante e riprende un sorprendente motivo creatosi dalle fecce di chardonnay sul fondo di un tino di fermentazione in acciaio. Scattata negli Stati Uniti, il titolo “The eye” pare veramente il più appropriato.


Errazuriz Wine Photographer of the Year – Produce – 1st place:
Adrian Chitty ©The eye, USA
Chardonnay lees forming a striking pattern at the bottom of a stainless steel fermentation tank.

credits: Adrian Chitty © – Pink Lady® Food Photographer of the Year

Il britannico Adrian Chitty si è aggiudicato addirittura anche il secondo posto nella categoria Produce sempre con un immagine scattata negli USA. Al 3° posto Lucile Carmet (Francia) con una foto fatta in Languedoc.


Errazuriz Wine Photographer of the Year – Produce – 2nd place:
Adrian Chitty © – Spreading Pomace, USA
After pressing wine grapes to obtain juice, the skins and stems are spread as compost, returning nutrients back to the soil

credits: Adrian Chitty © – Pink Lady® Food Photographer of the Year

Errazuriz Wine Photographer of the Year – Produce – 3rd place:
Lucile Carmetlar ©Open the Valves, France
During the vinification, it is a festival of colours. Pumping over consists of sending the must from the bottom to the top of the vat, to wet the marc cap and extract all the matter it contains.

credits: ©Mick Rock – Pink Lady® Food Photographer of the Year

Chiudiamo presentandovi anche la foto che ha vinto il primo premio assoluto di Pink Lady® Food Photographer of the Year 2023.


Inserita nella categoria “Street food”, The Candy man del fotografo britannico Jon Enoch ha particolarmente colpito la giuria per qualità e forza emotiva.


La fotografia, pensate, è stata scattata nella parte occidentale di Mumbai, nell’area delle spiagge e delle fiere, in quelle strade dove si vende molto zucchero filato e dove lo commercia anche Pappu Jaiswal, il protagonista dello scatto. Fa parte di una più ampia serie che il britannico Jon Enoch ha dedicato ai venditori di strada e al loro singolare modo di mostrare i dolciumi nella speranza di attirare l’acquirente.


Pink Lady® Food Photographer of the Year – Overall winner
Jon Enoch © The candy man, India

Pappu Jaiswal – a candyfloss seller in Mumbai, India holds his display of brightly coloured confectionery on the streets near to Versova Beach. Never more popular than in the age of social media for some eye-catching likes, the pink sugar clouds are popular for those looking for an affordable treat

credits: Jon Enoch © – Pink Lady® Food Photographer of the Year

La “carrellata” video ufficiale delle foto vincitrici.


Lo scorso anno finì così



Torna in alto


fonte: Pink Lady® Food Photographer of the Year

spiritoitaliano.net © 2020-2023