i migliori vini 2024 per l’ais


Oltre 1200 etichette “Quattro viti” e 110 “Gemme” nazionali per la guida AIS Vitae 2024. L’elenco dei migliori vini e produttori. Il Piemonte sbanca.


Con l’ufficializzazione dei 22 Tastevin, è stata presentata stamani a Milano la guida “Vitae 2024“, firmata dall’Associazione Italiana Sommelier.


[si legge (più o meno) in: 5 minuti]


Una guida che ha ormai raggiunto cifre considerevoli: 900 degustatori, 2.354 cantine selezionate (che salgono a 2.700 nella versione “app digitale”) e oltre 12.000 vini recensiti (15.000 sull’app) su una selezione di 25.000 bottiglie.

Il tema portante delle attività e degli eventi istituzionali associativi è stato quest’anno il “paesaggio” che ha trovato una sua ulteriore chiave di lettura tra le pagine di Vitae 2024, viaggiando idealmente dal nord al sud italiano.


courtesy Associazione Italiana Sommelier

Nei giorni scorsi erano già state rese note le oltre 1200 etichette premiate con il massimo riconoscimento “Quattro viti” (scarica elenco completo Quattro viti), oggi con il Presidente AIS Sandro Camilli e il Referente nazionale Nicola Bonera si sono svelati sia i nomi delle 110 “gemme” (vini “outstanding“) che dei 22 tastevin regionali con tanto di cerimonia di consegna del prestigioso premio ai produttori.

Sotto, troverete non solo l’elenco dei vincitori ma anche una nostra personale analisi sul risultato che pare quest’anno fortemente accentrato sul Piemonte ed estremamente valorizzante per alcuni suoi produttori.


All’interno della guida (come sempre molto divulgativa e non solo schematica) ci sono nuove segnalazioni informative come quella della foglia (“Progetto Green”: aziende distintesi per un dichiarato profilo sostenibile e che investono risorse su un’iniziativa ben precisa), quella della torre (“Virtus loci”: luoghi o siti di valore storico, artistico o ambientale in cui risiede o che rappresenta l’azienda vinicola), e quella della chiave (“Vino passepartout”: ampiamente versatile negli abbinamenti e prezioso per le carte dei vini dei professionisti della ristorazione).

E’ un volume di oltre 1200 pagine, indubbiamente “sostanzioso”, che cerca necessariamente di uscire un po’ dalla semplice valutazione attraverso delle note introduttive ai paesaggi regionali che rendono il viaggio enoico anche poetico sotto certi aspetti. Sicuramente fra i migliori prodotti del genere, per chi ama ancora avere la “vecchia” carta da sfogliare. Per gli altri c’è la app, molto più funzionale ma che ci riserviamo di testare visti gli alti e bassi delle performance registrate in questi anni.


La guida Vitae non è semplicemente un prontuario con valutazioni alle etichette ma, come dichiarato dal Presidente AIS Sandro Camilli: «E’ principalmente un grande lavoro di squadra che vuol esssere più che mai un racconto per rendere onore a tutti i produttori italiani che hanno dedicato la propria vita alla terra e al vino».



Riconoscimenti, premiati e pluripremiati

Il lavoro di selezione fatto da AIS ha portato a un risultato che, analizzando per regioni, vede il Piemonte (con 307 etichette “4 viti” di cui 30 “gemme”) come area che ha – oltremodo? – “sbancato” e superato di gran lunga tutte le altre per massimi riconoscimenti (anche per le “gemme”). Seconda la Toscana (246 “4 viti” e 11 gemme), poi Veneto (76) e Lombardia (67).


Quattro viti AIS 2024 e “Gemme” per regione

  • Piemonte: 307 vini “4 viti” (30 gemme)
  • Toscana: 246 (11 gemme)
  • Veneto: 76 (5 gemme)
  • Lombardia: 67 (8 gemme)
  • Friuli Venezia Giulia: 58 (3 gemme)
  • Campania: 51 (6 gemme)
  • Puglia: 44 (7 gemme)
  • Alto Adige: 39 (2 gemme)
  • Emilia: 37 (1 gemma)
  • Marche: 36 (7 gemme)
  • Abruzzo: 35 (4 gemme)
  • Romagna: 34 (5 gemme)
  • Sardegna: 34 (4 gemme)
  • Sicilia: 31 (6 gemme)
  • Trentino: 26 (1 gemma)
  • Lazio: 25 (2 gemme)
  • Umbria: 23 (3 gemme)
  • Basilicata: 13 (1 gemma)
  • Liguria: 9 (1 gemma)
  • Calabria: 8 (1 gemma)
  • Molise: 6 (1 gemma)
  • Valle D’aosta: 6 (1 gemma)

I “Tastevin”

Questo l’elenco dei dei 22 vini premiati con il Tastevin AIS, il prestigioso premio che l’Associazione Italiana Sommelier conferisce (uno per regione vitivinicola) a chi ha contribuito a imprimere una svolta produttiva al territorio di origine, a chi rappresenta un modello di riferimento di indiscusso valore nella rispettiva zona e a chi ha riportato sotto i riflettori vitigni dimenticati.


regioneTastevin AIS 2024
Valle d’AostaValle D’Aosta Chambave Muscat Flétri 2021 – LA VRILLE
PiemonteRoero Vigna Renesio Riserva 2019 – MALVIRÀ
LombardiaFranciacorta Non Dosato Vittorio Moretti Riserva 2016 – BELLAVISTA
VenetoLessini Durello Pas Dosé Cuvée Serafino 2016 – DAL MASO
TrentinoTrento Brut Cuvée Dell’Abate Riserva 2012 – ABATE NERO
Alto AdigeAlto Adige Lagrein Vigna Klosteranger Riserva 2018 – CANTINA CONVENTO MURI GRIES
FVGCollio Friulano 2022 – DORO PRINCIC
LiguriaColli Di Luni Vermentino Superiore 2022 – OTTAVIANO LAMBRUSCHI
EmiliaLambrusco Di Sorbara Spumante Brut Rosé Del Cristo 2020 – CAVICCHIOLI
RomagnaRomagna Sangiovese Modigliana Vigna Beccaccia 2021 – VILLA PAPIANO
ToscanaChianti Classico Gran Selezione Ceniprimo 2020 – RICASOLI
UmbriaMontefalco Sagrantino Collenottolo 2018 – TENUTA BELLAFONTE
MarcheVerdicchio Di Matelica Cambrugiano Riserva 2020 – BELISARIO
LazioLa Torre A Civitella 2021 – SERGIO MOTTURA
AbruzzoMontepulciano D’Abruzzo Villa Gemma Riserva 2018 – MASCIARELLI
MoliseTintilia Del Molise 2020 – TENUTE MARTAROSA
CampaniaVesuvio Lacryma Christi Bianco Vigna Del Vulcano Ventennale 2002 – VILLA DORA
PugliaPatriglione 2018 – TAURINO COSIMO AZ. AGR. VIGNETI & CANTINE
BasilicataAglianico Del Vulture Superiore Daginestra 2019 – GRIFALCO
CalabriaLamezia Rosso Riserva 2019 – LENTO
SiciliaSicilia Nero D’Avola Don Antonio Riserva 2020 – MORGANTE
SardegnaJù 2019 – CANTINE DI DOLIANOVA


Le “Gemme”

Questo l’elenco dei 110 vini superpremiati da Vitae come “Le gemme del 2024“, etichette “4 viti” che hanno ottenuto le performance migliori, meritando i punteggi medi più elevati in assoluto. Ve li elenchiamo suddivisi in 2 blocchi: nord e resto d’Italia.


Gemme sopra l’appennino

foto: Simone Ph
regionevino
VDALO TRIOLET – Valle D’Aosta Pinot Gris 2022
PiePRUNOTTO – Barolo Bussia Vigna Colonnello Riserva 2017
PieBRUNO GIACOSA – Barolo Falletto Vigna Le Rocche Riserva 2017
PieMASSOLINO – VIGNA RIONDA – Barolo Vigna Rionda Riserva 2017
PieGAJA – Barbaresco Sorì Tildìn 2020
PieGAJA – Barbaresco Costa Russi 2020
PieGAJA – Barbaresco Sorì San Lorenzo 2020
PieGAJA – Barbaresco 2020
PieGAJA – Barolo Sperss 2019
PieGAJA – Barolo Conteisa 2019
PieSANDRONE – Barolo Vite Talin 2017
PieBARTOLO MASCARELLO – Barolo 2019
PieGIOVANNI ROSSO – Barolo Vignarionda Ester Canale Rosso 2019
PieGIUSEPPE MASCARELLO E FIGLIO – Barolo Monprivato 2018
PieNERVI – Gattinara Molsino 2019
PieNERVI – Gattinara Valferana 2019
PieELIO GRASSO – Barolo Ginestra Casa Maté 2019
PieMANZONE – Barolo Gramolere Riserva 2016
PieCONTERNO – Barolo Vigna Cerretta 2019
PiePIRA E. & FIGLI – CHIARA BOSCHIS – Barolo Mosconi 2019
PiePIRA E. & FIGLI – CHIARA BOSCHIS – Barolo Via Nuova 2019
PiePIRA E. & FIGLI – CHIARA BOSCHIS – Barolo Cannubi 2019
PieVIETTI – Barolo Ravera 2019
PieCERETTO – Barolo Bricco Rocche 2019
PieLA SPINETTA – Barbaresco Vigneto Starderi 2020
PieROAGNA – Barbaresco Crichët Pajè 2015
PieLE PIANE – Boca Plinius 2017
PieAZELIA – Barolo Bricco Voghera Riserva 2013
PiePROPRIETÀ SPERINO – Lessona 2018
PiePODERI ALDO CONTERNO – Barolo Bussia Cicala 2019
PiePODERI ALDO CONTERNO – Barolo Bussia Romirasco 2019
LomBELLAVISTA – Franciacorta Non Dosato Vittorio Moretti Riserva 2016
LomMOSNEL – Franciacorta Pas Dosé Riserva 2009
LomBRUNO VERDI – Oltrepò Pavese Rosso Cavariola Riserva 2019
LomARPEPE – Valtellina Superiore Sassella Rocce Rosse Riserva 2016
LomTENUTA ROVEGLIA – Lugana Vigne Di Catullo Riserva 2020
LomUBERTI – Franciacorta Extra Brut Dequinque Cuvée 15 Vendemmie
LomCASTELLO BONOMI – Franciacorta Extra Brut Lucrezia Etichetta Nera Riserva 2009
LomCA’ DEL BOSCO – Franciacorta Dosage Zéro Annamaria Clementi Riserva 2014
VenCANTINA PRODUTTORI DI FREGONA – Colli Di Conegliano Torchiato Di Fregona Piera Dolza 10 Anni 2013
VenZYMÉ – Harlequin 2016
VenPIETRO ZARDINI – Amarone Della Valpolicella Decem Riserva 2012
VenCA’ LA BIONDA – Amarone Della Valpolicella Classico Ravazzol Riserva 2013
VenINAMA – Colli Berici Carmenère Oratorio Di San Lorenzo Riserva 2018
TreFERRARI – TENUTE LUNELLI – Trento Extra Brut Giulio Ferrari Riserva Del Fondatore 2012
AAdCANTINA CONVENTO MURI GRIES – Alto Adige Lagrein Vigna Klosteranger Riserva 2018
AAdCANTINA TERLANO – Alto Adige Terlano Pinot Bianco Rarity 2010
FVGVIGNAI DA DULINE – Friuli Colli Orientali Chardonnay Ronco Pitotti 2021
FVGBORGO DEL TIGLIO – Collio Sauvignon 2021
FVGLIVIO FELLUGA – Rosazzo Terre Alte 2020
LigPOGGI DELL’ELMO – Rossese Di Dolceacqua Superiore Pini Dante 2021
EmiRINALDINI – Moro Del Moro 2018
RomFATTORIA NICOLUCCI – Romagna Sangiovese Predappio Di Predappio Vigna Del Generale Riserva 2020
RomFATTORIA ZERBINA – Romagna Sangiovese Marzeno Pietramora Riserva 2017
RomTRE MONTI – Romagna Albana Secco Vitalba 2022
RomFATTORIA MONTICINO ROSSO – Romagna Albana Secco Codronchio 2021
RomCHIARA CONDELLO – Romagna Sangiovese Predappio Le Lucciole Riserva 2020

Gemme sotto l’appennino

foto: Simona Ricci
regionevino
TosUCCELLIERA – Brunello Di Montalcino 2018
TosISOLE E OLENA – Chianti Classico Gran Selezione 2016
TosCAPANNELLE – Chianti Classico Gran Selezione 2018
TosTENUTA SAN GUIDO – Bolgheri Sassicaia 2020
TosMARCHESI ANTINORI – Solaia 2020
TosBIONDI-SANTI – Brunello Di Montalcino Tenuta Greppo Riserva 2016
TosRICASOLI – Chianti Classico Gran Selezione Castello Di Brolio 2020
TosRICASOLI – Chianti Classico Gran Selezione Ceniprimo 2020
TosCASTELLO DI VOLPAIA – Chianti Classico Gran Selezione Il Puro Vigneto Casanova 2019
TosORNELLAIA – Bolgheri Superiore La Proporzione 2020
TosMASSETO – Masseto 2020
UmbLEONARDO BUSSOLETTI – Ràmici 2020
UmbANTONELLI SAN MARCO – Montefalco Sagrantino Molino Dell’Attone 2018
UmbARNALDO CAPRAI – Montefalco Sagrantino 25 Anni 2019
MarSARTARELLI – Verdicchio Dei Castelli Di Jesi Classico Superiore Balciana 2021
MarBELISARIO – Verdicchio Di Matelica Cambrugiano Riserva 2020
MarUMANI RONCHI – Verdicchio Dei Castelli Di Jesi Classico Superiore Historical 2018
MarVELENOSI – Rosso Piceno Superiore Roggio Del Filare 2020
MarVALTER MATTONI – Rossomató 2019
MarFATTORIA SAN LORENZO – Campo Delle Oche Integrale 2016
MarLE CANIETTE – Grenache Cinabro 2019
LazCASALE DEL GIGLIO – Radix 2019
LazCASALE DELLA IORIA – Cesanese Del Piglio Superiore I Portali Di Pietra 2017
AbrVALENTINI – Trebbiano D’Abruzzo 2019
AbrMASCIARELLI – Montepulciano D’Abruzzo Villa Gemma Riserva 2018
AbrSAN LORENZO – Montepulciano D’Abruzzo Colline Teramane Oinos 2019
AbrEMIDIO PEPE – Trebbiano D’Abruzzo Emidio Pepe 2021
MolCLAUDIO CIPRESSI – Tintilia Del Molise Tintilia 66 2017
CamPERILLO – Taurasi Riserva 2011
CamMARISA CUOMO – Costa D’Amalfi Furore Bianco Fiorduva 2022
CamLUIGI MAFFINI – Cilento Fiano Pietraincatenata 2021
CamVILLA DORA – Vesuvio Lacryma Christi Bianco Vigna Del Vulcano Ventennale 2002
CamFONTANAVECCHIA – Falanghina Del Sannio Taburno Vendemmia Tardiva Libero 2019
CamQUINTODECIMO – Irpinia Bianco Grande Cuvée Luigi Moio 2021
PugPOLVANERA – Gioia Del Colle Primitivo Polvanera 17 2020
PugGIANFRANCO FINO – Es 2021
PugTENUTE CHIAROMONTE – Gioia Del Colle Primitivo Muro Sant’Angelo Contrada Barbatto 2020
PugVESPA VIGNAIOLI PER PASSIONE – Donna Augusta 2021
PugRIVERA – Castel Del Monte Nero Di Troia Puer Apuliae Riserva 2017
PugVALLONE – Graticciaia 2018
PugTORMARESCA – Castel Del Monte Aglianico Bocca Di Lupo 2019
BasPATERNOSTER – Aglianico Del Vulture Superiore Don Anselmo 2018
CalIPPOLITO 1845 – Cirò Rosso Classico Superiore Ripe Del Falco Riserva 2015
SicPALARI – Faro Palari 2018
SicMORGANTE – Sicilia Nero D’Avola Don Antonio Riserva 2020
SicFEUDO MONTONI – Sicilia Nero D’Avola Vrucara 2019
SicTASCA D’ALMERITA – Contea Di Sclafani Rosso Del Conte Regaleali 2018
SicMARCO DE BARTOLI – Passito Di Pantelleria Bukkuram Padre Della Vigna 2019
SicMARCO DE BARTOLI – Vecchio Samperi
SarARGIOLAS – Turriga 2019
SarTENUTA ASINARA – Hassan 2019
SarSELLA & MOSCA – Alghero Liquoroso Anghelu Ruju Riserva 2007
SarMESA – Carignano Del Sulcis Superiore Gavino 2020

foto: phideg

OVER the Over the Top…


Straordinario – vedi all’inizio – il risultato del Piemonte vinicolo ma davvero impressionante la valutazione che AIS ha assegnato alle etichette di alcune cantine. Sono 3 le aziende che hanno ricevuto oltre 4 riconoscimenti “Quattro viti”:

  • Gaja (Piemonte) – 6 vini premiati “Quattro viti” (di cui 6 gemme)
  • Roagna (Piemonte) – 6 vini premiati “Quattro viti” (di cui 1 gemma)
  • Vietti (Piemonte) – 5 vini premiati “Quattro viti” (di cui 1 gemma)

POKER


Sono state 7 le aziende che hanno messo a segno un “pokerissimo” con 4 vini premiati con “Quattro viti”:

  • Massolino – Vigna Rionda (Piemonte)
  • Giovanni Rosso (Piemonte)
  • Ettore Germano (Piemonte)
  • Ceretto (Piemonte)
  • Poderi Aldo Conterno (Piemonte)
  • Ferrari – Tenute Lunelli (Trentino)
  • Ricasoli (Toscana)


Tre per Quattro…

Sono 52 le aziende che invece hanno piazzato un “triplo colpo” con 3 etichette premiate con “Quattro viti”:

  • Prunotto (Piemonte)
  • Figli di Luigi Oddero (Piemonte)
  • Mauro Veglio (Piemonte)
  • Bruno Giacosa (Piemonte)
  • Comm. G.B. Burlotto (Piemonte)
  • Sandrone (Piemonte)
  • Paolo Scavino (Piemonte)
  • Conterno (Piemonte)
  • Oddero (Piemonte)
  • Coppo (Piemonte)
  • Enrico Serafino (Piemonte)
  • Pira E. & Figli – Chiara Boschis (Piemonte)
  • Brovia (Piemonte)
  • Conterno Fantino (Piemonte)
  • Brezza (Piemonte)
  • Piero Busso (Piemonte)
  • Cavallotto (Piemonte)
  • Borgogno (Piemonte)
  • Michele Chiarlo (Piemonte)
  • Rizzi (Piemonte)
  • Ca’ del Baio (Piemonte)
  • La Spinetta (Piemonte)
  • Vajra (Piemonte)
  • Le Piane (Piemonte)
  • Azelia (Piemonte)
  • Proprietà Sperino (Piemonte)
  • Sottimano (Piemonte)
  • Bellavista (Lombardia)
  • Mosnel (Lombardia)
  • Uberti (Lombardia)
  • Castello Bonomi (Lombardia)
  • Ca’ del Bosco (Lombardia)
  • Cantina Convento Muri Gries (Alto Adige)
  • Cantina Terlano (Alto Adige)
  • Cantina Girlan (Alto Adige)
  • Cantina Tramin (Alto Adige)
  • Vignai da Duline (Friuli Venezia Giulia)
  • Borgo del Tiglio (Friuli Venezia Giulia)
  • Livio Felluga (Friuli Venezia Giulia)
  • Francesco Bellei (Emilia)
  • Torre Fornello (Emilia)
  • Isole e Olena (Toscana)
  • Capannelle (Toscana)
  • Castellare di Castellina (Toscana)
  • Carpineto (Toscana)
  • Rocca di Castagnoli (Toscana)
  • Col d’Orcia (Toscana)
  • Castello di Volpaia (Toscana)
  • Fèlsina (Toscana)
  • Capanna (Toscana)
  • Marco De Bartoli (Sicilia)
  • Donnafugata (Sicilia)

courtesy Associazione Italiana Sommelier



Gemma + gemma…


Sono complessivamente 6 i produttori che sono riusciti ad arrivare fra le “Gemme” con più di un’etichetta:

  • Gaja (Piemonte): 6
    • Barbaresco Sorì Tildìn 2020
    • Barbaresco Costa Russi 2020
    • Barbaresco Sorì San Lorenzo 2020
    • Barbaresco 2020
    • Barolo Sperss 2019
    • Barolo Conteisa 2019
  • Pira E. & FigliChiara Boschis (Piemonte): 3
    • Barolo Mosconi 2019
    • Barolo Via Nuova 2019
    • Barolo Cannubi 2019
  • Nervi (Piemonte): 2
    • Gattinara Molsino 2019
    • Gattinara Valferana 2019
  • Poderi Aldo Conterno (Piemonte): 2
    • Barolo Bussia Cicala 2019
    • Barolo Bussia Romirasco 2019
  • Ricasoli (Toscana): 2
    • Chianti Classico Gran Selezione Castello Di Brolio 2020
    • Chianti Classico Gran Selezione Ceniprimo 2020
  • Marco De Bartoli (Sicilia): 2
    • Passito Di Pantelleria Bukkuram Padre Della Vigna 2019
    • Vecchio Samperi

foto: Giorgio Giorgi

C’è come sempre dell’ampio materiale per leggere, riflettere, apprendere e criticare. Info ulteriori: aisitalia.it






torna in alto


fonte: Associazione Italiana Sommelier
spiritoitaliano.net © 2020-2023