Cerca
Close this search box.

Marcello Vecchio eletto presidente ANAG

Cambio al vertice di ANAG: Marcello Vecchio succede a Paola Soldi nella storica associazione degli assaggiatori grappa.


Cambio al vertice di ANAG, l’associazione che da oltre 45 anni si occupa della cultura e dell’assaggio di grappa e acquaviti nazionali.


[si legge, più o meno, in: 2 minuti]

Dopo le assemblee regionali con cui si sono rinnovate anche le cariche periferiche, la prima riunione del nuovo Consiglio Direttivo ha nominato Marcello Vecchio come nuovo presidente per il prossimo triennio.

Nello svolgimento dei suoi compiti, il neopresidente Vecchio si affiderà all’esperienza del riconfermato vicepresidente Giancarlo Francione, della segretaria generale Marirosa Gioda, del direttore dei corsi Simone Furlani e della ex presidente Paola Soldi che, dopo la decade alla guida di ANAG, rimane nel Consiglio direttivo come tesoriera.

anag vecchio spirito italiano
foto: Antonio Parisi © – courtesy ANAG


Queste le prime dichiarazioni di Vecchio: «Essere il presidente di un’associazione così importante è un incarico di vero pregio e responsabilità. Un impegno che cercherò di onorare al meglio, nel massimo rispetto della fiducia ricevuta dai colleghi consiglieri e per tutti i soci nazionali che, innanzitutto, sento il dovere di ringraziare.

La qualità raggiunta da ANAG in questi ultimi anni, è un prezioso punto di partenza verso un futuro che farà tesoro dell’esemplare lavoro della presidente Soldi e, in sintonia con quanto finora costruito, ci vedrà lavorare da subito per la formazione dei nostri associati e il miglioramento ulteriore delle loro competenze.

Con oltre 45 anni di storia – ha concluso Marcello Vecchio -, ANAG sa che la conoscenza è il primo passo essenziale verso la divulgazione del saper bere consapevolmente e su questa strada lavoreremo per trovare nuove iniziative, anche innovative, per rimanere al passo di una società in costante evoluzione”.

anag spirito italiano
foto: Antonio Parisi © – courtesy ANAG

Dopo una lunga conduzione, l’ex presidente Paola Soldi sintetizza la trasformazione a cui ha assistito da leader: «Dopo dieci anni alla guida di ANAG con grande passione e impegno, consegno a Marcello Vecchio un’associazione cresciuta e consolidata che ha saputo attrarre nuove leve, anche fra i giovani, e promuovere in maniera crescente un assaggio consapevole e responsabile di grappa e distillati.

Oggi ANAG e i suoi assaggiatori sono riconosciuti e stimati nel mondo della distillazione per la loro professionalità ed esperienza e auguro al nuovo presidente, al consiglio direttivo e a tutti i referenti territoriali di continuare a lavorare in questa direzione per valorizzare l’eccellenza del distillato italiano e il patrimonio sociale e culturale che si porta dietro da secoli».


Sono 20 i consiglieri che comporranno l’Organo di amministrazione nazionale ANAG 2024-2027 (in ordine alfabetico): Paolo Bini (Toscana), Mauro Bonutti (Friuli VG), Francesco Bragagna (Friuli VG), Paolo Brunello (Veneto), Alessia Cogato (Veneto), Anna Maria De Luca (Puglia), Corrado De Marchi (Emilia Romagna), Giuseppe Di Marco (Sicilia), Valentina Favretto (Veneto), Giancarlo Francione (Sicilia), Simone Furlani (Lombardia), Marirosa Gioda (Piemonte), Maurizio Molinaro (Sicilia), Claudio Sandrone (Piemonte), Patrizia Simoncelli (Trentino Alto Adige), Paola Soldi (Toscana), Alessandra Tensi (Friuli VG), Massimo Tortoioli Ricci (Umbria), Andrea Toselli (Emilia Romagna), Marcello Vecchio (Toscana).

Rispetto al precedente mandato, la componente femminile ha incrementato la propria rappresentatività ai vertici e con 7 consigliere elette rinforza anche il messaggio associativo delle Donne della Grappa ANAG, il sodalizio nato all’interno dell’associazione due anni fa.

anag spirito italiano
foto: Antonio Parisi © – courtesy ANAG

Se guardiamo alle sue figure direttive, a noi ANAG sembra quasi una seconda casa. Marcello Vecchio (a cui vanno le nostre congratulazioni e i migliori auspici) ha collaborato più volte su queste pagine grazie alla sua nota passione per il sigaro. Sono ben sette (due di redazione) i nostri autori che compaiono nei venti ai vertici di ANAG.

L’in bocca al lupo da spiritoitaliano.net è doveroso ma siamo certi che faranno bene, anzi benissimo, da esperti riconosciuti quali sono. Non si arriva a caso lì, non si arriva a caso qui… buon lavoro ANAG!



Torna in alto

fonte: Uff stampa ANAG
spiritoitaliano.net © 2020-2024