wines of the year 21 decanter.com


Il meglio del meglio internazionale del 2021 per decanter.com


Facciamo a… divertirci! Sapete che ogni tanto ci piace incuriosirvi, senza impegno, con le frivolezze da fine wine lovers


[si legge (più o meno) in: 3 minuti]


Poco dopo l’inizio del 2022, l’influentissimo decanter.com ha pubblicato l’ennesima delle sue classifiche, a consuntivo di quanto accaduto in un anno intero.


Nella “Wines of the Year 2021” le etichette che, durante gli assaggi dell’anno scorso, hanno raggiunto un punteggio di oltre 96/100 e che sono state nuovamente poi riassaggiate alla cieca da una giuria selezionata. Insomma, praticamente… il meglio del meglio.


foto: pippodfvoice

Fra queste, sono state 6 le italiane di eccellenza. Complimenti a Masottina, J. Hofstätter, Cantina Terlano, Il Marroneto, Pasqua e Produttori del Barbaresco.


foto: cottonbro

6 vini italiani e anche 6 vini francesi (5 Champagne, 1 Bordeaux, nessun Borgogna), 5 dalla Spagna (3 Rioja), 3 dall’Australia



Eccoli, con link alla recensione (alcune previa registrazione):


Dom Pérignon, Champagne, France, 2008

Louis Roederer, Collection 242, Champagne NV

Bruno Paillard, Assemblage, Champagne, 2012

Raventós i Blanc, Mas del Serral Brut Nature, Conca del Riu Anoia, Catalonia 2009

Taittinger, Comtes de Champagne Blanc de Blancs, Champagne 2008

Masottina, ContradaGranda, Prosecco Conegliano Valdobbiadene Superiore, Veneto, Italy

Billecart-Salmon, Elisabeth Salmon Rosé, Champagne, France 2008

Cantina Terlano, Primo Terlaner I Grande Cuvée, Alto Adige 2018

Argyros, Cuvée Monsignori, Santorini, Aegean Islands, Greece, 2018

Baron de Ley, Tres Viñas Reserva Blanco, Rioja, Spain 2018

J. Hofstätter, Vigna Pirchschrait Gewürztraminer, Trentino-Alto Adige, Italy, 2008

Oldenburg Vineyards, Chenin Blanc, Stellenbosch, South Africa, 2020

Stellenrust, Chenin Blanc, Stellenbosch, South Africa, 2020

Walter Scott, X Novo Chardonnay, Willamette Valley, Eola-Amity Hills, Oregon, 2019

Henschke, Hill of Grace, Eden Valley, South Australia 2016

Cape Landing, Blackwood Cabernet Sauvignon, Margaret River, Western Australia 2019

Château Lynch-Moussas, Pauillac, 5ème Cru Classé, 2016

Il Marroneto, Brunello di Montalcino, Tuscany, Italy 2016

La Rioja Alta, Gran Reserva 890, Rioja, 2005

La Rioja Alta, Gran Reserva 904, Rioja, 2011

Felton Road, Calvert Pinot Noir, Bannockburn, Central Otago, New Zealand, 2019

Pasqua, Mai dire Mai, Amarone della Valpolicella, Veneto, Italy, 2012

Produttori del Barbaresco, Barbaresco, Piedmont, Italy, 2017

Thymiopoulos Vineyards, Vrana Petra, Naoussa, Macedonia, Greece, 2017

Benvenuti, San Salvatore Muškat, Coastal, Croatia, 2015

Henriques & Henriques, 20 Year Old Verdelho, Madeira, Portugal

Lustau, VORS 30 Year Old Palo Cortado, Jerez, Spain

Morris, Classic Liqueur Muscat, Rutherglen, Victoria, Australia


Come sempre ci piacerebbe sapere da voi se ne avete assaggiati qualcuno durante le feste e se concordate con l’elenco…


foto: Rudy and Peter Skitterians

DM for any opinion… 😉




torna in alto


fonte: decanter.com

spiritoitaliano.net © 2020-2022



condividi l'articolo su:

a cura della redazione di spiritoitaliano.net