vivere per scelta e non per caso


La libertà e la capacità di scegliere introducono al benessere spirituale. “Il potere della scelta

IL METAFISICO


«Possano le vostre scelte esprimere le vostre speranze e non le vostre paure»
(Nelson Mandela)


si legge (più o meno) in: 5 minuti


Il potere della scelta, che consiste nella consapevolezza dell’autodeterminazione, ci permette di esercitare in ogni momento la nostra libertà di azione e di reazione, sottraendoci alla tirannia del caso e agli automatismi del senso comune.


Quante scelte compiamo nella nostra vita, affrontando dubbi, difficoltà e spesso condizionamenti di un certo peso?


foto: Arek Socha

Non soltanto le scelte importanti ma le scelte quotidiane sono il cardine di questo libro perché sono le scelte che di fatto compiamo continuamente quasi senza accorgercene e sono quelle che determinano la qualità della nostra vita.


Questo perché ogni gesto è frutto di una scelta e scegliere è espressione della nostra creatività.

Quando rinunciamo a questo la nostra vita, senza che ce ne possiamo rendere conto, si appiattisce.


Ci troviamo costantemente di fronte a scelte e, all’interno di esse, ad altre scelte: la più importante, però, riguarda la strategia da adottare per compierle nel modo migliore, per attuarle consapevolmente e non subirle come avvilenti necessità.



Ogni scelta quotidiana ci aiuta a definirci e crea il nostro destino. Ma i criteri delle scelte che operiamo sono davvero nostri o ci sono stati “imposti” da altri?


Ogni scelta, partendo da quella dei pensieri, mette alla prova ed evidenzia chi siamo realmente.

Il libro in questione è un vero e proprio manuale pratico di scelta (ben 30 capitoli che passano in rassegna gli aspetti fondamentali della vita umana) col quale ponderare tutti gli elementi che determinano le nostre decisioni, grandi e piccole, e di conseguenza la qualità della nostra vita.

Cesare Peri, “Il potere della scelta“, Anima Edizioni, 2017


A tal fine vengono analizzate le fondamentali tipologie di scelta: da quella valoriale, relazionale, professionale a quella lessicale, cromatica e propriamente esistenziale.


Compiere una scelta significa sempre cogliere un’opportunità, andare con fiducia incontro ad un cambiamento ed accettarlo, assecondando così il flusso della vita.

Le occasioni perse, infatti, sono le scelte non compiute.


foto: Gerd Altmann

Permettetemi nuovamente di ribadirlo in chiusura: “cerchiamo di vivere, per scelta e non per caso“.


«Ai più importanti bivi della vita non c’è segnaletica»
(Ernest Hemingway)



Torna in alto



riproduzione riservata ©



condividi l'articolo su:

Mauro Marrani si è laureato in Lettere all’Università di Firenze e ha redatto numerosi saggi di carattere geostorico pubblicati in molteplici periodici nonché nelle collane I Navigatori Toscani Viaggi ed esplorazioni. Ha partecipato alla redazione dell’atlante Italia, Atlante dei tipi geografici. È autore del volume Il contado fiesolano, plurimillenaria opera d’arte e coautore del volume Vasari Vedutista e Cantagallina e gli Argonauti nel mare Arno.