vince il prosecco di caneva da nani


Al Prosecco superiore DOCG di Caneva da Nani va la Gran fascetta d’oro 2021 messa in palio dal Comitato Primavera del Prosecco Superiore


Il Comitato Primavera del Prosecco Superiore ha ufficializzato il vincitore della 7^ edizione del suo concorso istituito per la valorizzazione dei vini e del territorio di Conegliano e Valdobbiadene.


[si legge (più o meno) in: 2 minuti]


Il Prosecco DOCG Superiore Spumante Extra Dry 2020 della cantina Caneva da Nani di Valdobbiadene si è aggiudicato il premio speciale Gran Fascetta d’Oro 2021 consegnato in occasione del Gran Galà della Primavera del Prosecco Superiore.


photo credits: Primavera del Prosecco Superiore

Una 7^ edizione particolarmente significativa, momento di ripartenza post-pandemia, a cui hanno partecipato 59 aziende con un totale di 171 etichette presentate, suddivise in complessive 16 tipologie enologiche di cui 7 spumanti:


  • Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg Brut
  • Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg Extra Dry
  • Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg Dry
  • Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg Rive Brut
  • Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg Rive Extra Dry
  • Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg Rive Dry
  • Valdobbiadene Superiore di Cartizze Docg


  • Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg Tranquillo
  • Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg Frizzante
  • Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg Frizzante rifermentazione in bottiglia
  • Colli di Conegliano Docg Bianco Tranquillo
  • Colli di Conegliano Docg Rosso Tranquillo
  • Colli di Conegliano Docg Refrontolo Passito Docg
  • Colli di Conegliano Docg Torchiato di Fregona Docg
  • Colli Trevigiani Igt Verdiso Tranquillo
  • Colli Trevigiani Igt Verdiso Frizzante

photo credits: Primavera del Prosecco Superiore

L’edizione 2021 del Concorso Fascetta d’Oro si è avvalsa del supporto tecnico di Assoenologi ed è stata dedicata al poeta Andrea Zanzotto, nell’anno del centenario della sua nascita


Uno stretto ed antico legame, sottolineato anche dalla splendida opera d’arte dello scultore del ferro e «Fabbro Artistico» Valentino Moro assegnata alla cantina vincitrice della Gran fascetta d’Oro.


In onore di Andrea Zanzotto, quest’anno l’artista ha infatti realizzato un bellissimo libro con una simbolica pagina semi-piegata e contrassegnata da un ramo dorato e flessuoso, recante un grappolo d’uva matura: la metafora della cultura che da secoli accompagna il vino, frutto delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, Patrimonio UNESCO dell’umanità.

photo credits: Primavera del Prosecco Superiore


La premiazione, avvenuta in occasione del Gran Galà della Primavera del Prosecco Superiore, per la prima volta si è svolta presso il Santuario della Madonna delle Grazie di Colbertardo di Vidor. Una location che ha offerto la perfetta cornice alla serata che si è rivelata densa di emozioni e di novità.


photo credits: Primavera del Prosecco Superiore


Ai primi 3 vini classificati di ciascuna categoria la giuria ha conferito, rispettivamente, i premi Fascetta d’Oro, Fascetta d’Argento e Fascetta di Bronzo mentre la Gran Fascetta d’Oro è stata assegnata al vino spumante “Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG” che in assoluto ha ottenuto il miglior punteggio.


photo credits: Primavera del Prosecco Superiore

Da quanto comunicato attraverso i canali ufficiali, oltre 126 vini su 171 (il 76%) hanno ricevuto il “diploma di merito” perché con un punteggio di almeno 83/100, un giudizio che, secondo il metodo “Union Internationale des Oenologues“, rappresenta l’ottima qualità.


Risultati che danno soddisfazione e che, come giustamente rimarcato dall’organizzazione, confermano come, nell’area storica del Prosecco, l’eccellenza sia davvero di casa.




torna in alto


fonte: Comitato Primavera del Prosecco superiore

spiritoitaliano.net © 2020-2021



condividi l'articolo su:

a cura della redazione di spiritoitaliano.net