valpolicella 2021 in formato digitale


Il Consorzio fa slittare Anteprima Amarone al 2022. Nel 2021 sarà Valpolicella del vino in formato digital.


È la scelta, dettata dalla pandemia, del Consorzio tutela vini Valpolicella che ha deciso di rimandare al 2022 la propria Anteprima dedicata all’annata 2017 dell’Amarone.


[si legge (più o meno) in: 2 minuti]


Niente Anteprima Amarone 2021, quindi, ma senza abbandonare l’attenzione sul territorio, anzi, rilanciandola con un evento online multicanale, previsto il 26 e 27 febbraio 2021.

Un evento online che coinvolgerà a livello internazionale produttori, istituzioni, buyer e stampa specializzata.


credits: Consorzio tutela vini Valpolicella

“Stiamo lavorando – ha detto il presidente del Consorzio tutela vini Valpolicella, Christian Marchesini – per essere la prima denominazione italiana che in questo periodo di difficoltà vira su una soluzione smart all’avanguardia, aperta ai più moderni sistemi di condivisione in streaming e tasting a distanza con personal-delivery di campionature ad hoc.

Con il “Valpolicella annual conference” in formato digitale saremo in grado di dialogare con tutti gli stakeholder interessati a una denominazione che conta ogni anno su un giro d’affari di circa 600 milioni di euro”.


credits: Consorzio tutela vini Valpolicella

Si parte venerdì 26 febbraio con un focus dedicato ai produttori sui nuovi scenari distributivi di vino nel mondo e sulle nuove scelte in materia di marketing e strategie commerciali.

A seguire, via agli smart tasting di Amarone, Ripasso e Valpolicella con la stampa e i buyer internazionali.


Sabato 27 febbraio, spazio all’evento istituzionale con i principali rappresentanti di governo del settore UE e italiani. In primo piano, le politiche nazionali ed europee a sostegno dei mercati.

Si prosegue con gli approfondimenti sulla denominazione, un’indagine sul mercato della Valpolicella, e un focus sul cambiamento climatico.


Ad anticipare la due-giorni di evento, giovedì 25 febbraio verrà inoltre organizzato un momento di aggiornamento sempre digitale dedicato ai Valpolicella wine specialist.


credits: Consorzio tutela vini Valpolicella

Nucleo centrale dell’evento, sarà una piattaforma che gestirà le dirette streaming web-based (cioè utilizzabile direttamente da browser) in grado di andare live sui principali canali social internazionali.


credits: Consorzio tutela vini Valpolicella

Sono quasi 8.300 gli ettari vitati nei 19 comuni della DOC veronese Valpolicella.

Nella provincia leader in Italia per export di vino, sono 2.273 i produttori di uve e 272 le aziende imbottigliatrici in una denominazione in cui il Consorzio vanta oltre l’80% della rappresentatività.


Torna in alto


fonte: Telenuovo TG Verona
riproduzione riservata ©


condividi l'articolo su:

a cura della redazione di spiritoitaliano.net