• ottimo avvio ’21 per il gallo nero

    Il Chianti Classico chiude il primo trimestre 2021 con un +22% di vendita rispetto al 2020. Merito della qualità e del saperla comunicare. Buone notizie dal cuore della Toscana: il Chianti Classico ha chiuso il primo trimestre 2021 con un +22% di bottiglie vendute (circa 10 milioni), rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. [si legge (più o meno) in: 3 minuti] Lo rende noto il Consorzio dopo un confronto dei dati con il 2020. Nel complesso, l’anno scorso si è…

  • brunello: il mito rinasce ancora

    “Ad ogni vendemmia la rinascita di un mito”: posata a Montalcino la piastrella “annata 2020” con l’araba fenice di Federica Pellegrini.Assegnati i premi “Leccio d’oro 2021” Montalcino prova a risorgere in questi giorni con le 9 date di Benvenuto Brunello 2021 “Off” e con parte delle iniziative collaterali che solitamente accompagnano questa stagione ilcinese. [si legge (più o meno) in: 2 minuti] E’ stata quindi anche presentata e posata sul muro del Palazzo comunale di Montalcino la mattonella commemorativa dell’ultima…

  • la regina bianca resiste

    Tributo per l’8 marzo alla regina bianca di Toscana: la Vernaccia di San Gimignano ha resistito molto bene alle difficoltà Oggi 8 marzo 2021 ci è parso doveroso salutare le nostre lettrici con un tributo al vino bianco di Toscana più rappresentativo che ama farsi definire al femminile: la Vernaccia di San Gimignano. [si legge (più o meno) in: 2 minuto] Il Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano festeggia l’8 marzo con un comunicato indirizzato certamente a tutti ma…

  • benvenuto brunello “off” a marzo

    Montalcino si rialza: Benvenuto Brunello “Off” in programma a marzo 2021 con 9 date. In assaggio (su prenotazione) le nuove (grandi) annate 2016 e riserva 2015. La situazione come sapete è molto incerta ma Montalcino ci proverà con Benvenuto Brunello 2021 “Off” con 9 date a marzo 2021. [si legge (più o meno) in: 2 minuti] In attesa di quanto sarà predisposto dal Governo in termini di misure per la gestione dell’emergenza sanitaria, il Consorzio del vino Brunello di Montalcino…

  • giacenze di vino a fine 2020

    Le parole sono importanti ma i numeri ancor di più. Vediamo cosa è rimasto in cantina a fine 2020. Chiuso il 2020, è tempo di tirare le somme. Sulla bilancia possiamo dire che la produzione e la vendita sono finite su piatti opposti. Una “up” e l’altra “down”. [si legge (più o meno) in: 4 minuti] Il problema è che l’equilibrio non fa, in questo caso, il risultato e il 2021 sarà un anno importantissimo che “sentirà” un “oneroso peso”…

  • andai in maremma per sposarmi..

    mettersi nei panni dei grandi protagonisti del vino, dialoghi empatici con: MICHELE SATTA Andai in Maremma per sposarmi… sì, lo immagino, sembra così strano a chi non mi conosce. Eppure la logica compare anche dove regna il casuale e viceversa. si legge (più o meno) in: 5 minuti Eccomi, come in un flashback, e mi rivedo in una mattina del 1974 a Varese, luogo in cui vivo da quando sono nato, estrema Italia, quasi Svizzera! L’estremità di confine sta tracciando…

  • numeri 1 in video: fratelli brunello

    Verso il 2021 con ottimismo, 1 risposta per ogni domanda dai numeri 1 dell’alto grado italiano. In video a distanza Distilleria FRATELLI BRUNELLO La falsa partenza in questa nuova decade sta piano piano scivolando alle nostre spalle. Ripartiamo da 1, dal 2021, con ottimismo e spirito positivo. si legge (più o meno) in: 4 minuti Il nuovo format di video a distanza con Paolo Bini mette al centro il numero 1 come simbolo di vera partenza, di rilancio e di…

  • numeri 1 in video: deta

    Verso il 2021 con ottimismo, 1 risposta per ogni domanda dai numeri 1 dell’alto grado italiano. In video a distanza Distilleria DETA La falsa partenza in questa nuova decade sta piano piano scivolando alle nostre spalle. Ripartiamo da 1, dal 2021, con ottimismo e spirito positivo. si legge (più o meno) in: 4 minuti Il nuovo format di video a distanza con Paolo Bini mette al centro il numero 1 come simbolo di vera partenza, di rilancio e di eccellenza.…

  • corso online per operatori enoturistici

    I consorzi di tutela vini Chianti, Morellino di Scansano, Montecucco e Maremma Toscana promuovono un corso online per operatori enoturistici a febbraio 2021 La figura dell’’operatore enoturistico ha un ruolo sempre più strategico nella comunicazione della qualità vinicola soprattutto in quei territori che fanno dell’accoglienza turistica un vero punto di forza. [si legge (più o meno) in: 2 minuti] Ecco perché, con il supporto della società Consolve, il Consorzio Vino Chianti, assieme al Consorzio Tutela del Vino Morellino di Scansano, al Consorzio tutela Vini Montecucco…

  • la toscana vinicola canterà maggio

    Vernaccia e i grandi rossi toscani uniti in AViTo per un maggio 2021 non solo di Anteprime ma di grande festa e rinascita, come da tradizione popolare. Maggio, Calendimaggio, cantar maggio… Maggio è un mese che in Toscana, più che altrove, rappresenta nella tradizione popolare la rinascita, l’arrivo della nuova e piena primavera. [si legge (più o meno) in: 2 minuti] E quasi giocoforza sarà il mese anche della rinascita vinicola toscana post-covid da mostrare al mondo intero. Già nota…

  • le nuove eno-architetture più belle

    le ristrutturazioni architettoniche di Masseto, Casalfarneto e Su’entu premiate dall’Istituto Nazionale di Architettura L’Istituto Nazionale di Architettura, nato in seno alla sezione italiana dell’Unione Internazionale degli Architetti, promuove e coordina gli studi sull’architettura valorizzandone i principi e favorendone l’applicazione. Un ente culturale e tecnico di prestigio che lega lo sviluppo all’interesse dei cittadini. [si legge (più o meno) in: 4 minuti] “Beh? Grazie, e allora??” direte voi. Ma soprattutto starete pensando a cosa ci incastri un prologo su IN/ARCH in…

  • alla prova: aperitivo 1911 morelli

    La nuova linea innovativa “Aperitivo 1911” di Liquori Morelli, made in Tuscany Il prepotente ritorno della liquoristica ventunesimo secolo si è rivelato, al banco e sui tavolini, come un grande valore aggiunto sia in salette e dehors dei locali che nei salotti delle nostre case. Ormai distanti dal vestusto concetto “Lauretta… dacci le carte e fammi un Fernet” sono molti i prodotti (artigianali e non) messi oggi in commercio che mirano alla qualità degli ingredienti (sempre più a km zero)…