• numeri del rosato italiano

    Il rilancio del rosa italiano. Vero “Rinascimento” vinicolo? Leggiamo insieme i numeri dell’Osservatorio del vino UIV Una tipologia di vino che sta vivendo un rilancio davvero importante in questi ultimi anni. Ma quanto è vero “Rinascimento” quello del rosato italiano? [si legge (più o meno) in: 8 minuto] Uno sfiziosissimo report del Corriere Vinicolo (complimenti!… e senza interesse alcuno) ci dà l’opportunità di riportarvi un estratto per focalizzare la vostra attenzione sull’essenziale. Come al solito preferiamo darvi una sintesi precisando…

  • export vino italiano 2000-2020

    OEMV analizza l’export del vino italiano degli ultimi 20 anni. Tanto in Germania ma la qualità va soprattutto in USA. Che ricerca quella Observatorio Español del Mercado del Vino! Già un mese fa avevamo pubblicato le loro analisi globali sull’esportazione. Stavolta ne hanno dedicata una esclusivamente all’Italia. [si legge (più o meno) in: 8 minuto] Lo studio è stato possibile grazie all’accordo con la Organización Interprofesional del Vino de España e dà un importante spaccato sull’esportazione del vino italiano negli ultimi 20…

  • il vino sorride al futuro

    Secondo le ultime stime, il mercato globale del vino potrebbe valere oltre 500 miliardi di euro nel 2028. C’è sempre un po’ di scetticismo sui dati di previsione. Qualunque sia la fonte, più o meno autorevole, il futuro può essere solamente immaginato o, a maggior ragione nel 2021, previsto senza obbligo di certezza. [si legge (più o meno) in: 5 minuti] I dati però a noi piacciono sempre tanto e quindi vi riportiamo oggi quelli forniti da Grand View Research,…

  • report export vino mondiale

    OeMV analizza l’import/export internazionale del vino.L’Italia viaggia a testa alta nonostante il 2020. Pazzeschi i numeri dello spumante nazionale nel nuovo millennio. Ne abbiamo più volte trattato l’argomento, i dati ci piacciono perché, se ben interpretati, rendono chiara la situazione del commercio e non solo. [si legge (più o meno) in: 1 minuto] A fine aprile, l’autorità spagnola più accreditata per il rilevamento del mercato vinicolo, l’(OeMV), ha pubblicato un dettagliatissimo report sul commercio internazionale 2020 anche confrontandolo con i dati…

  • fosche previsioni

    Secondo l’indagine Tradelab per Federvini, sarà un 2021 in forte calo di vendite per il vino e gli spiriti. Si può arrivare al -40%. Noi, in massima franchezza, non vediamo ancora così nero il prossimo futuro ma è innegabile che stiamo attraversando una fase di malessere, di incertezza e, evidentemente di fosche previsioni. [si legge (più o meno) in: 1 minuto] Federvini, sempre attenta al settore wine & spirits, ha pubblicato alcuni dati forniti dalla nota azienda di analisi TradeLab…

  • indici del mercato sotheby’s

    La Top 10 dei più venduti da Sotheby’s. I distillati iniziano a farsi spazio sul mercato. Il vino francese resta saldamente al vertice e Romanée-Conti gioca quasi un campionato a parte. Si ha da tempo la sensazione che il mercato del vino non possa essere più incasellato sotto un’unica voce. Lo stesso dicasi per il mercato degli spirits seppur meno strutturato ma certamente scindibile in almeno 2 categorie ed estrapolando quei distillati che oltre al pregio qualitativo rappresentano un vero…

  • l’e-commerce del vino vale 200 milioni

    Per la ricerca Nomisma Wine Monitor, il commercio online di vino ha raggiunto in Italia oltre 75 milioni di euro nel primo semestre 2020. Impennata degli acquisti a distanza, volenti o nolenti Sappiamo ormai bene quanto l’emergenza e le varie disposizioni abbiano influito sui mercati e, nel nostro particolare, su quello degli alcolici. [si legge (più o meno) in: 4 minuti] Vogliamo comunque riportarvi le somme tirate da Nomisma all’interno dell’Osservatorio Wine Monitor perché a nostro avviso opinione autorevole e di riferimento.…

  • la grappa sarà femmina?

    Una ricerca di settore rivela un interesse sempre più crescente nelle donne per la grappa A differenza di quanto ormai assodato per il consumo del vino, la passione per i distillati continua a essere una prerogativa prevalentemente riscontrabile negli uomini. Ma il trend pare stia cambiando… [si legge (più o meno) in: 2 minuti] Lo dice lo studio commissionato da Distillerie Bonollo Umberto, importante azienda veneta, da sempre orientata all’innovazione e alla sperimentazione nonché molto attenta alle tendenze di consumo.…

  • quanto condiziona il brand?

    La ricerca Nomisma Wine Monitor indica il brand come principale aspetto che condiziona la scelta del vino alla carta A cosa pensiamo quando, seduti al tavolo di un ristorante, decidiamo di scegliere un vino dalla carta? Ok, siamo innanzitutto condizionati dalla compagnia, dal tipo di serata, dal cibo, dai suggerimenti del personale di sala. Benissimo, e poi? si legge (più o meno) in: 4 minuti Da cosa si fa condizionare un cliente per la propria scelta finale? La tipicità del…

  • giacenze a fine ottobre 2020

    le giacenze sono in aumento, una crescita al momento ancora contenibile Terminata praticamente la vendemmia con gli ottimi risultati annunciati da Assoenologi, Ismea e UIV, i produttori stanno adesso controllando i tini di fermentazione ma costretti contemporaneamente a porre ancor più l’attenzione sui locali di elevamento e stoccaggio. si legge (più o meno) in: 4 minuti Quella della giacenza è fra la problematiche che da mesi preoccupano di più e la decisione sulle soluzioni da attuare non è semplice. La…

  • e l’italia, zitta zitta, in russia…

    Italia prima in graduatoria 2020 per l’esportazione di vino in Russia Che immenso peccato questa battuta di arresto forzata dalla pandemia! La salute (ci mancherebbe) prima di tutto ma, se guardiamo i dati statistici sull’economia del vino, i rimpianti sono infiniti. [si legge (più o meno) in: 2 minuti] Esempio degli ultimi giorni: Italian Trade Agency ha analizzato i dati forniti dall’ufficio ICE di Mosca sull’importazione del vino. Premettiamo: ICE lavora alle dipendenze del Ministero dello sviluppo economico e del…

  • aziende vinicole più attive su web

    Analizzata la presenza online delle “top 25” aziende vinicole italiane.Cresce fortemente Instagram, stabile l’e-commerce proprietario Quanto stanno realmente puntando sulla comunicazione web le più importanti aziende vinicole? Quanto ha inciso la situazione creatasi a causa della pandemia sulla strategia divulgativa della produzione e per la vendita? durata indicativa di lettura: 5 minuti Sono arrivati da poco i risultati della settima edizione della ricerca di Omnicom PR Group Italia, società di consulenza strategica in comunicazione attiva con oltre 80 uffici in…