• vendemmia 2020: relazione finale

    Lieve calo della quantità, qualità elevata e tenuta del valore: bene! La conclusione della vendemmia 2020 ha fortunatamente confermato le ottime impressioni e le speranze riposte a inizio settembre dopo la raccolta delle uve più precoci. si legge (più o meno) in: 4 minuti In un comunicato congiunto, Assoenologi, Ismea e UIV hanno riportato nero su bianco i dati e la complessiva soddisfazione al termine di una stagione travagliata. Così dichiarano: “Una vendemmia ottima nella qualità e misurata nella quantità.…

  • la 2020? Un’annata interessante!

    I dati ufficiali sulla quantità e qualità delle uve rende la 2020 un’annata dalle interessanti aspettative Beh, iniziare definendo “interessante” un’annata come la 2020 può suscitare le più diverse reazioni: può far sorridere, inorridire, imbarazzare, sperare, incazzare, lasciare indifferenti. Si perché, i vignaioli lo sanno meglio degli opinionisti, tutto può cambiare da un momento all’altro e il ferro non va solo battuto finché è caldo, va anche toccato scaramanticamente finché l’uva è sulla pianta… Le autorevoli parole di Riccardo Cotarella…

  • mipaaf: 97 mln restano al settore vino

    la ministra Bellanova garantisce le risorse al settore vino. Seria ipotesi distillazione massiva vini DOP “Le risorse non utilizzate per alcuni degli interventi approvati nel corsodell’emergenza sanitaria rimarranno a disposizione del settore del vino”. Questo è quanto dichiarato dalla ministra delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali nella conferenza stampa sulla vendemmia 2020 organizzata da Assoenologi, Ismea e UIV. Dopo aver comunicato i dati sull’andamento stagionale da gennaio a luglio e quelli sulla previsione riguardo la vendemmia 2020 (li pubblicheremo a…

  • come sarà la vendemmia?

    Ogni fine estate torna la fatidica domanda: come sarà la vendemmia di quest’anno? Sappiamo bene quanto i territori italiani possano estremamente risentire di quei fenomeni atmosferici che sbaragliano ogni previsione anche all’ultimo (ciò che è accaduto in Veneto la settimana scorsa è emblematico). Climi eterogenei, per una varietà di vitigni introvabile altrove, non consentono alcun serio professionista in materia di generalizzare. Ciò non può però esimere dal valutare l’andamento climatico, vegetativo e fito-sanitario della vite fino ad oggi. Diventa quindi…

  • assoenologi e le giacenze di vino

    Da subito è emerso il sostanziale problema del vino rimasto in eccedenza dalla vendemmia 2019. La situazione ha innescato dibattiti interdisciplinari fin da marzo, con ipotetiche proposte e soluzioni per limitare i danni di una stagione altamente complicata. L’instabilità della situazione sanitaria a livello internazionale crea non poche ombre sul futuro, anche su quello immediato con la nuova vendemmia quasi alle porte. Il crollo delle vendite verso il canale Ho.Re.Ca. potrà essere solo parzialmente recuperato dalle forme previste di sostegno…

  • assoenologi tv

    Anche Assoenologi ha cercato di sopperire alle difficoltà di comunicazione e incontro durante il periodo di emergenza da Covid-19. Una fase che ha imposto il rigore assoluto nel rispettare il distanziamento sociale, accelerando in questo modo un processo già in atto nel modo di comunicare, imparare, lavorare e interagire. E’ così nata “Assoenologi Tv” una serie di appuntamenti in diretta mandati in onda sulla sua pagina Facebook su temi di particolare rilevanza per il settore vitivinicolo. Una iniziativa con cui…

  • l’appello di Assoenologi a Conte

    stiamo per entrare nella Fase 2 e ancora non ci sono certezze sull’agognata ripartenza definitiva delle attività. Non entriamo in valutazioni politiche soprattutto in una fase delicata come questa in cui ogni ipotesi e proposta può essere scartata o interrotta alla prima ondata di ritorno del contagio. Non c’è dubbio che il paese debba ripartire e che la situazione meriti la massima attenzione e il sostegno di tutte le parti governative nazionali ed europee. Anche il mondo del vino è…