• presente e futuro dei dealcolati

    I dati ci dicono che il settore no & low alcohol è in forte crescita. Birra e sidro sono già una realtà, per il vino ancora tante ovvie perplessità. La tendenza però… Il tema dealcolazione continua a interessarci (anche a dividerci). Abbiamo la sensazione che “terrà banco” a lungo e che sia un argomento da sviscerare con tutte le distinzioni del caso. [si legge (più o meno) in: 4 minuti] Prendiamo a spunto una recente pubblicazione di Wine Analytics, la…

  • “recap” su nuova pac e futuro del vino

    Accordo in Commissione Europea per la nuova PAC: più equa, più verde e più flessibile. Cosa accadrà al vino e alle bevande alcoliche? Chiuso l’ennesimo trilogo di fine giugno, la Commissione Europea prosegue la marcia verso l’approvazione condivisa della nuova Politica Agricola Comune (PAC o CAP, fate voi). [si legge (più o meno) in: 4 minuti] Toni di grande soddisfazione emergono dal comunicato di Bruxelles che sottolinea l’accordo politico provvisorio (ma, diciamo noi, come se fosse definitivo) che il Parlamento…

  • ancora sul dealcolato: mosse della filiera

    Le associazioni della filiera vitivinicola scrivono una lettera al ministro Patuanelli per una soluzione condivisa con l’UE sui dealcolati: DOP e IGP non si toccano. Scusateci se ritorniamo ancora sul tema dealcolazione, ci pare di non poterne più prima ancora che vengano prese decisioni ufficiali da raccontarvi. [si legge (più o meno) in: 4 minuti] Riteniamo però giusto informarvi dei movimenti, questo perché siamo passati dal comprensibile “urlo” preventivo di Coldiretti all’immediato tentativo giustificato di placare ogni forma di timore…

  • scampata dealcolazione? nì…

    Il ministro Patuanelli si oppone fermamente alle proposte UE sui dealcolati. Una convinzione decisa che non lascia comunque sereni fino in fondo. Vediamo perché. Abbiamo visto il mezzo putiferio scatenato soprattutto in Italia dagli ultimi incontri in tema Wine Common Market Organisations (OCM Vino). [si legge (più o meno) in: 4 minuti] La grande preoccupazione e il forte monito urlato da Coldiretti è stato raccolto dai media (anche da noi) e rilanciato con titoli dal tono così grave da mettere in…

  • verso il vino-bibita, poveri noi…

    Timori, perplessità e risentimento dopo le indiscrezioni che parlano del via libera europeo alla dealcolazione del vino. La furia di Coldiretti. Tutto fa mercato, tutto fa business, tutto fa ripresa, tutto fa sapore, tutto fa brodo, anzi vino. Almeno per chi non è un appassionato come noi. [si legge (più o meno) in: 2 minuti] Le indiscrezioni e le dichiarazioni già uscite parlano chiaro: siamo a un passo dall’approvazione della dealcolazione del vino nell’Unione Europea. Gli ultimissimi incontri in argomento…

  • spiritseurope: #westandready

    SpiritsEurope lancia l’iniziativa #westandready per la ripresa e una nuova crescita dei settori ospitalità e turismo in Europa SpiritsEUROPE è un’associazione non-profit con sede in Bruxelles che rappresenta gli interessi di 29 associazioni di produttori di alcolici e di 10 multinazionali. Coordinamento sulla tutela e la promozione di complessivamente 47 categorie di prodotti di cui 240 a marchio IG. [si legge (più o meno) in: 1 minuto] SpiritsEurope ha lanciato la nuova campagna #WeStandReady per aprire una strada verso la…

  • quando il vino era in corsia

    Hospices de Beaune: quando il vino veniva somministrato in corsia SPIRITO E FORMA Continua la rubrica del dott. Placci che, fra articoli scientifici, epiche tradizioni e curiosità, ci farà scoprire i tanti momenti in cui, nel bene o nel male, l’alcol si è legato alla salute psicofisica. Prima di lasciarvi al suo contributo, ci teniamo a ringraziarlo sentitamente dalla nostra redazione per il tempo che riesce a dedicarci nonostante l’incessante attività in corsia di questi mesi. Buona lettura [ndr] tempo indicativo di lettura: 5 minuti una…

  • ancora su UE e l’alcol nocivo

    Riflettiamo ancora sulle misure che saranno prese dopo il Piano di lotta contro il cancro presentato dalla Commissione Von der Leyen e contro il consumo nocivo dell’alcol Sarà un continuo dibattere fino a quando non ci sarà il nero su bianco. Continua a far animatamente discutere il Piano europeo di lotta contro il cancro, priorità fondamentale della Commissione Von der Leyen. [si legge (più o meno) in: 4 minuti] Nel piano sono state definite e finanziate con 4 miliardi di euro 10 iniziative faro e…

  • l’alcol nuoce davvero alla salute?

    L’Unione Europea mette il consumo dell’alcol sotto accusa nella lotta contro il cancro. Ma c’è il consumo e il consumo nocivo… Botta, con risposta dalla CEEV. Il 4 febbraio si è celebrata la “Giornata mondiale contro il cancro”, the World Cancer Day, promossa dalla UICC (Union for International Cancer Control) e sostenuta dall’OMS. [si legge (più o meno) in: 4 minuti] Ha scosso l’opinione, anche duramente, il piano europeo di lotta contro il cancro, priorità fondamentale della Commissione Von der Leyen, in cui sono…

  • spirito e forma: all’OktoberFest

    L’Oktoberfest: un tuffo al cuore! SPIRITO E FORMA Considerazioni sull’articolo riguardante il “Consumo di alcol, tachicardia sinusale e aritmie cardiache all’Oktoberfest di Monaco: risultati del Munich Beer Related Electrocardiogram Workup Study (MunichBREW [1].)”pubblicato nel 2017 sul European Heart Journal Un luogo di cultura interalcolica e spirituale come il nostro non poteva non dedicare uno spazio riservato agli effetti (talvolta molto benefici altre volte un po’ meno) che l’alcol ha sul nostro stato d’animo e sul nostro fisico. [si legge (più…

  • video-intervista: ANDREA DA PONTE

    Continua il nostro viaggio alla scoperta del mondo della distillazione italiana di qualità. Interviste video a distanza che danno voce alle aziende in questo difficile momento. Informazioni preziose da ascoltare tutte d’un fiato. Comunque vicini! è la storia, l’odierno, la filosofia e il pensiero delle distillerie italiane rimanendo in contatto con loro nonostante la momentanea assenza di eventi e la possibilità di visite sul posto. Lo spirito delle nostre interviste non pretende certamente un’alta risoluzione video ma si prefigge l’alta…

  • anche DETA si riconverte

    Ne avevamo ovviamente parlato in pieno lockdown, la situazione creatasi in questi mesi ha quasi costretto le distillerie medio-grandi a virare parte dell’attività verso la produzione di alcol denaturato e/o igienizzante. Una soluzione impegnativa da perseguire ma che ha consentito sia di far fronte alle difficoltà di bilancio che, a maggior ragione, di venire incontro alla richiesta urgentissima per esigenze sanitarie. Assodistil pubblicò ad aprile un elenco iniziale (da noi ribattuto) di aziende aderenti all’iniziativa e distribuite sul territorio nazionale. Una…