ripartono gli audaci

Nonostante le difficoltà e la comprensibile reticenza, c’è voglia di riprendere il cammino in sicurezza e serenità mettendosi alle spalle buona parte delle difficoltà e della reclusione primaverile 2020. La ripartenza è nell’aria e si respira attraverso le iniziative organizzate più o meno timidamente in tutta Italia da enti e associazioni per unire nuovamente le persone (alle distanze consentite per legge) attraverso le passioni che sempre le hanno accomunate e avvicinate.


Serate di degustazione stanno ripartendo anche in Toscana, sfruttando magari location esclusive e all’aperto per condividere il gusto negli spazi suggestivi degli strutture nel verde di campagna o di immediata periferia cittadina.

Promowine e Club957 sono probabilmente i primi a rilanciare eventi che pochi mesi fa attiravano un considerevole numero di partecipanti desiderosi di bere bene e passare serate in compagnia con cibo e l’aria fresca delle serate di inizio estate.


Con lo stesso obiettivo ma stavolta a numero rigorosamente chiuso e a costo accessibile ecco che a luglio arrivano 3 appuntamenti del progetto Vini Audaci che avrebbe dovuto vedere a maggio una importante rassegna di 2 giorni a Firenze su vini biologici, biodinamici, naturali e non solo.

Vini Audaci live” si concretizzerà invece in 3 serate: 2, 9 e 16 luglio a Villa Le Piazzole alle porte di Firenze (zona Poggio Imperiale)

Come riporta il comunicato stampa: sarà un breve ciclo di 3 degustazioni guidate con la presenza dei produttori, da seguire comodamente seduti, condotte dal sommelier professionista e giornalista Paolo Bini con la collaborazione di Barbara Babi Tedde. A seguire cena “open air” nello straordinario giardino di Villa le Piazzole e ancora assaggi alle postazioni dei produttori per conoscere le  altre tipologie di vino delle aziende partecipanti.

Il menù delle Piazzole: Panzanella fresca, Prosciutto e melone, Insalata di farro alle verdure fresche, Pappa al pomodoro fredda, Lasagnette al ragù, Spiedini di pollo della tradizione, Patate arrosto, Verdure gratinate al forno, Biscotti di Prato


Temi delle serate di degustazione:

  • 2 luglio: “Vino: Se ne vedono di tutti i colori
  • 9 luglio: “Mossi con brio… le bollicine per l’estate
  • 16 luglio: “La creatività al potere: gli IGT

Si inizia il 2 luglio, con  “Vino: Se ne vedono di tutti i colori”, protagonisti i vini macerati, affinati in anfora, arancioni, rosa ma rigorosamente biologici, biodinamici e naturali.

Degustazione guidata di:

  • Castelsimoni Abruzzo: Tramè 2018 Traminer aromatico IGP Terre dell’Aquila
  • Fattoria di Bacchereto-Terre a Mano Toscana: Sasso Carlo 2017 IGT Toscana Bianco
  • Cantina Canaio –Toscana: Calice 2017 Syrah 100%
  • La Querce Toscana: Terra di Vino 2017 IGT Toscana Rosso affinato in anfora
  • Le Masse Toscana: Camporella 2019 IGT Orange wine Trebbiano in anfora
  • Le Piazzole Firenze: Il Giardino Delle Piazzole 2018 Bianco Toscana IGT
  • Petracavallo Puglia: Negroamaro Puglia IGP Rosato
  • Podere San Biagio Abruzzo:  Migrante 2019 Pecorino 100%
  • Ruaro Veneto: Faliva 2017  Pinot Grigio delle Venezie DOC
  • Val Di Buri: Forabuja 2019 IGT Bianco Toscana

Giovedì 9 luglio “Mossi con brio…le bollicine dell’estate”
Aziende partecipanti: Antica Cascina Conti di Roero-Piemonte , Famiglia Casadei-Toscana, Lavacchio-Toscana, Ornina-Toscana, Piccaratico-Toscana, Poggio La Luna –Toscana, Ruaro-Veneto, Poggio BBaranello-Lazio

Giovedì 16 luglio “Creatività al potere…gli IGT”
Aziende partecipanti: Carmina Arvalia Bolgheri-Toscana,  Famiglia Casadei-Toscana, Castelsimoni-Abruzzo, Le Masse -Toscana, Monterosola-Toscana, Ornina-Toscana, Ruaro-Veneto, Tenuta Il Plino-Romagna.


Partecipazione a numero chiuso fino ad esaurimento posti. Tutti i dettagli sulle pagine FB Vini Audaci Live


fonte: Promowine


condividi l'articolo su:

Paolo Bini è giornalista iscritto all’Albo Pubblicisti; si è laureato in Informatica all’Università degli Studi di Firenze, città dove è nato nel 1971. L’amore per la storia, il gusto e la cultura enoica toscana lo portarono, a fine anni ʼ90, a intraprendere percorsi verso la conoscenza del vino. Oggi è sommelier professionista, degustatore ufficiale e relatore per Associazione Italiana Sommelier per cui svolge docenza ai corsi toscani e fuori regione per la formazione dei futuri sommelier AIS. Scrive e collabora per riviste generaliste e di settore, è anche chocolate taster per Compagnia del Cioccolato, assaggiatore e relatore per ANAG, l’associazione italiana vicina al mondo dei distillati. Curatore editoriale per spiritoitaliano.net.