oscar del vino 2022 fis


Premiati Letrari, Frescobaldi, Mosnel, Valentini, Pellegrino, Dettori, Tenuta Fèssina, Masseto e Castello della Sala. Parterre de rois agli Oscar del Vino 2022


Lo stile è quello della Academy Award e l’ispirazione è palesemente hollywoodiana ma essere in sala e sentirsi parte attiva della giuria in tempo reale… non ha prezzo.


[si legge (più o meno) in: 3 minuti]


O meglio, il prezzo ce l’ha avuto: 200 euro. Tanto valeva un posto alla serata degli Oscar del Vino 2022 di Fondazione Italiana Sommelier che si è svolta sabato scorso a Roma, al Rome Cavalieri, in casa FIS.


Se ci pensiamo bene la cifra, per noi avvezzi alle degustazioni, alla fine sembra quasi popolare: otto importanti degustazioni guidate (7×3 di vino + 1×3 di olio), partecipazione a una serata comunque esclusiva e nearly-glamour nonché la possibilità di votare online in tempo reale la propria preferenza per il vincitore dell’Oscar.


foto: Kumar Gaurav

Non siamo comunque qui per disquisire sulla convenienza e l’opportunità ma semplicemente per scrivere come è andata e lasciare a voi la riflessione critica sui premi (almeno su quanto assegnato per ogni categoria).


L’idea di Ricci, messa in atto per la prima volta nel 1999, è arrivata così alla XXI^ edizione. Di acqua sotto i ponti, in un ventennio, ne è passata tanta ma anche di vino nei calici delle associazioni di sommellerie.



Vogliamo darvi qualche spunto aggiuntivo e forse divertente: riportiamo subito sotto i risultati degli Oscar del Vino 2022 e poi, in calce, ciò che accadde per le categorie principali nella prima edizione del 1999 e in quella 2012 di 10 anni fa.



Oscar del Vino 2022



Miglior Vino Spumante

Trento Brut Riserva del Fondatore 976 2010 – Letrari

  • Secondi classificati a pari merito
    Alghero Torbato Spumante Brut Metodo Classico Oscarì 2017 – Sella & Mosca
    Alto Adige Extra Brut Metodo Classico 1919 Riserva 2015 – Kettmeir

Miglior Vino Bianco

Gorgona Bianco 2020 – Frescobaldi

  • Secondi classificati a pari merito
    Colli Tortonesi Timorasso Gran Fostò 2015 – Vigne Marina Coppi
    Greco di Tufo Vittorio Riserva 2008 – Di Meo

Miglior Vino Rosato 

Franciacorta Pas Dosé Rosé Parosé 2016 – Mosnel

  • Secondi classificati a pari merito
    Reggiano Lambrusco Spumante Brut Cadelvento 2020 – Venturini Baldini
    Etna Spumante Brut Rosato Metodo Classico Sosta Tre Santi 2019 – Cantine Nicosia


Miglior Vino Rosso

Montepulciano d’Abruzzo 2015 – Valentini

  • Secondi classificati a pari merito
    Gravello 2019 – Librandi
    Barolo Ornato 2017 – Pio Cesare

Miglior Vino Dolce

Passito di Pantelleria Nes 2020 – Pellegrino

  • Secondi classificati a pari merito
    Orvieto Classico Pourriture Noble 2019 – Decugnano dei Barbi
    Caluso Passito Sulé 2017 – Orsolani


Miglior Vino del Miglior Produttore

Tenores Romangia 2016 – Dettori

  • Secondi classificati a pari merito
    Alto Adige Pinot Bianco Quintessenz 2019 – Kellerei Kaltern
    Chianti Classico Gran Selezione Castello di Brolio 2016 – Ricasoli

Premio Speciale della Giuria

Etna Bianco A’ Puddara 2017 – Tenuta di Fèssina

Masseto 2018 – Masseto

Muffato della Sala 2010 – Castello della Sala


Migliore Olio Evo del Raccolto 2021

Primi classificati a pari merito:
Olio Evo Leccino Denocciolato 2021 – Fèlsina

Olio Evo Colline Pontine 2021 – Cetrone

  • Terzo classificato:
    Olio Evo Vibianino 2021 – Castello Monte Vibiano


foto: Johannes Plenio

Oscar del Vino 1999

  • Miglior Vino Spumante
    Franciacorta Cuvée Annamaria Clementi 1991 – Ca’ del Bosco
  • Miglior Vino Bianco:
    Cervaro della Sala 1997 – Castello della Sala
  • Miglior Vino Rosso
    Bolgheri Sassicaia 1995 – Tenuta San Guido
  • Miglior Vino Rosato
  • Cirò Rosé 1998 – Fattoria San Francesco
  • Miglior Vino Dolce
  • Moscato Passito Pantelleria Martingana 1996 – Salvatore Murana

foto: Valeria Boltneva

Oscar del Vino 2012

  • Miglior Vino Bianco
    Dut’Un 2008 (Vie di Romans)
  • Miglior Vino Rosso
    Primitivo di Manduria Es 2009 (Gianfranco Fino)
  • Miglior Vino Rosato
    Il Rogito 2009 (Cantine del Notaio)
  • Miglior Vino Spumante
    Franciacorta Non Dosato Gualberto 2005 (Ricci Curbastro)
  • Miglior Vino Dolce
    Angialis 2008 (Argiolas)




torna in alto


fonte: Fondazione Italiana Sommelier

spiritoitaliano.net © 2020-2022



condividi l'articolo su:

a cura della redazione di spiritoitaliano.net