londra si piega e si sposta


London Wine Fair 2022 evita lo scontro con Dusseldorf e si sposta a giugno, dal 7 al 9


L’effetto domino… continua! Nuovi spostamenti di date per i grandi eventi internazionali del vino.


[si legge (più o meno) in: 2 minuti]


Il peso, la forza e (diciamolo) l’indelicatezza di Prowein aveva suscitato pochi giorni la grande irritazione di London Wine Fair che si è vista improvvisamente mettere in calendario la manifestazione tedesca nei suoi stessi giorni.


Dopo il risentimento ufficiale degli inglesi, è arrivata una decisione sofferta ma probabilmente la più sensata: la fiera londinese si sposterà a giugno: da martedì 7 a giovedì 9.


orig pic by: Albrecht Fietz

La consultazione con sponsor ed espositori è stata decisiva per gli organizzatori della London Wine Fair e il loro feedback ha inevitabilmente condizionato la decisione di spostare le date evitando così l’imbarazzante scelta di dover scegliere fra Londra e Düsseldorf.



Hannah Tovey, Event Director della London Wine Fair, ha dichiarato: «Il nostro obiettivo è semplicemente quello di creare il miglior risultato per l’industria del vino. Essere costretti a decidere tra i due eventi si stava rivelando estremamente sgradevole per gli aderenti e trovarsi contemporaneamente in due posti non è ovviamente possibile. Quando abbiamo proposto l’opportunità di spostare The Fair a giugno, la risposta dei nostri espositori è stata un sonoro “sì”».



La flessibilità di London Wine Fair potrebbe rivelarsi anche un’ottima opportunità per il turismo. La fiera vinicola arriverà giusto due giorni dopo la fine delle celebrazioni del Platinum Jubilee per i 70 anni di monarchia della regina Elisabetta. Qualcuno potrebbe approfittarne per farsi una settimana intera a Londra sfruttando un mese mite e di maggior luce diurna.


foto: Alfonso Cerezo

Chiude la Tovey: «Sin dall’annuncio della ProWein abbiamo riscontrato un sostegno e un affetto travolgenti per la London Wine Fair da tutto il mondo. Ha davvero messo in evidenza quanto la Fiera sia significativa nei cuori, nelle menti e nei calendari del settore.


Vorrei ringraziare i nostri espositori, i media del vino, l’industria in generale, il team di Olympia e tutti i nostri fornitori per il loro prezioso supporto negli ultimi giorni».


foto: pexels

Casella coperta, adesso siamo tutti pronti a ripartire con il calice in mano




torna in alto


fonte: London Wine Fair

spiritoitaliano.net © 2020-2022



a cura della redazione di spiritoitaliano.net