la distillazione nonino by night


Una serata per festeggiare Giannola, un’occasione per aprire le porte e mostrare la distillazione in notturna. La prima volta in oltre un secolo di storia Nonino


Storia, qualità, iniziative, dinamicità e tante, tantissime idee sempre innovative nel pieno rispetto della tradizione.


[si legge (più o meno) in: 3 minuti]


La famiglia Nonino pochi giorni fa ne ha fatta un’altra delle sue e anche stavolta non possiamo che rendere loro onore e visibilità.


In concomitanza del compleanno di Giannola (l’età non si dice per le signore, figuriamoci per le “Regine della grappa”), Nonino ha aperto in serata (prima volta in 124 anni di storia) le porte della propria distilleria, regalando ai presenti l’emozione di vedere, annusare, ascoltare e vivere il processo di distillazione notturna, uno dei momenti più magici e intimi della vendemmia.


courtesy: Nonino distillatori

Giunta oggi alla VI^ generazione, la nascita di Nonino risale al 1897, anno in cui Orazio Nonino stabilì a Ronchi di Percoto la sede della propria distilleria, esistita fino ad allora solamente sotto forma di alambicco itinerante montato su ruote.


courtesy: Nonino distillatori

Una storia straordinaria ricca di momenti significativi che hanno unito la qualità e la tradizione alla ricerca di un messaggio moderno, perché oggi più che mai è fondamentale saper comunicare quanto di ottimo si produce con il duro lavoro.


Lo scorso inverno abbiamo avuto il piacere di intervistarli a distanza per il nostro format “Numeri 1” con la presentazione di 2 prodotti rappresentativi della loro ampia gamma: la Grappa riserva 5 anni e l’Aperitivo Nonino.



La distilleria friulana ha sicuramente segnato l’evoluzione della grappa e del distillato italiano con novità recepite negli anni con grande consenso dei consumatori, dei professionisti e infine suggellate da numerosi premi internazionali. Su tutti quello di miglior distilleria dell’anno 2019 Wine Enthusiast‘s, un riconoscimento di assoluta fama mondiale.


Un’attestazione di stima planetaria che ha davvero suggellato oltre un secolo di storia come ci raccontò Antonella Nonino appena dopo la vittoria nel periodo di lockdown 2020 in “Comunque vicini! Voce alle distillerie”, il nostro primo format di video-interviste a distanza.


Comunque vicini! Voce alle distillerie: Nonino – spiritoitaliano.net (2020)

Ecco che, come riportato dalla stessa Nonino in un comunicato, con la serata del 27 settembre si è voluto mostrare quello che da 6 generazioni è una missione di vita: catturare l’essenza, l’anima dell’uva tramite la distillazione.



Una lavoro che da sempre avviene unicamente durante la vendemmia. Per farlo Nonino fa affidamento su – pensate! – ben 66 alambicchi discontinui artigianali per un’attività che avviene 24 ore su 24, 7 giorni su 7 ma solo per 8/9 settimane all’anno.


La serata è stata quindi definita come una sorta di “dichiarazione d’amore” al lavoro, la magia della distillazione 100% artigianale da condividere per la prima volta con amici e stampa.


fonte: Udinese TV

Filo conduttore dell’evento ovviamente la Grappa Nonino in distillazione ma anche come ingrediente che ha accompagnato tutta la serata in cocktail, spruzzata sui cucchiai di pesce, usata per mantecare il risotto e ovviamente in purezza per brindare all’occasione.




torna in alto


fonte: Nonino distillatori

spiritoitaliano.net © 2020-2021



condividi l'articolo su:

a cura della redazione di spiritoitaliano.net