i pinot nero più buoni d’italia


Sono Anrar di Cantina Andriano, Baltasius di Tenuta Schloss Englar e Sanct Valentin di San Michele Appiano i Pinot nero 2019 più buoni d’Italia. Dal 29 aprile le Giornate del Pinot nero in Alto Adige.


Massima espressione dell’eleganza, uva di pregio internazionale e vino che fa impazzire gli appassionati.


[si legge (più o meno) in: 4 minuti]


Dal 29 aprile al 2 maggio, nei paesi di Egna e Montagna in Alto Adige, ci saranno le Giornate del Pinot Nero.


foto: SeppH

Un appuntamento giunto alla 24^ edizione preceduto dalla proclamazione dei 10 migliori Pinot nero italiani.


Alla valutazione della giuria (fatta a metà marzo) hanno partecipato le etichette di oltre 85 produttori da 9 regioni vinicole dimostrando l’altissima espressione di un’uva che in alcuni territori nazionali (Alto Adige su tutti) riesce a raggiungere vette di eccellenza assoluta.


foto: AimeeDelacroix

Sono state rese note ieri le 11 etichette di Pinot Nero 2019 più buone d’Italia (ex aequo alla 10^ posizione) proclamate nel contesto del Concorso nazionale del Pinot Nero.



La giuria ha premiato i vini “riserva” Anrar della Cantina Andriano, poi Baltasius della Tenuta Schloss Englar e al terzo posto Sanct Valentin della Cantina San Michele Appiano come i tre migliori Pinot Nero italiani vendemmia 2019.


photo courtesy: AB Comunicazione Uff stampa blauburgunder.it

La classifica del Concorso è il preludio alle Giornate del Pinot Nero. Nelle 4 giornate gli ospiti potranno prendere parte ad una ricercata degustazione tecnica, su prenotazione, dove potranno degustare al tavolo tutti i Pinot nero che hanno partecipato al concorso e provenienti dalle diverse aree vinicole, tra cui Trentino, Alto Adige, Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana e Abruzzo.


photo courtesy: AB Comunicazione Uff stampa blauburgunder.it

Per la Presidentessa del comitato organizzativo Ines Giovanett: «Già solo la varietà di vini iscritti al concorso mostra quanto, con il tempo, le Giornate del Pinot Nero dell’Alto Adige siano diventate importanti quale palcoscenico per questo particolare vitigno.

Un sentito grazie va a tutti i produttori che anche quest’anno hanno aderito all’evento con entusiasmo, mossi dal desiderio di portare in scena l’altissima qualità delle loro produzioni enologiche».



classifica Concorso nazionale del Pinot Nero


pospticantinaetichettatipologia
189,2Cantina AndrianPinot Nero Riserva “Anrar”Alto Adige Doc
288,5Castello EnglarPinot Nero Riserva “Baltasius”Alto Adige Doc
388,0Cantina S. Michele AppianoPinot Nero Riserva “Sanct Valentin”Alto Adige Doc
487,5Cantina GirlanPinot Nero Riserva “Trattmann”Alto Adige Doc
487,5Cantina BolzanoPinot Nero Riserva “Thalman”Alto Adige Doc
487,5Kollerhof MazonPinot Nero Riserva “Aegis”Alto Adige Doc
787,2Cantina TerlanoPinot Nero Riserva “Monticol”Alto Adige Doc
887,0Malojer-GumerhofPinot Nero RiservaAlto Adige Doc
986,7BellavederPinot Nero Riserva “Faedi”Trentino Doc
1086,6Conte VistarinoPinot Nero “Pernice”Oltrepò Pavese Doc
1086,6Muri-Gries Tenuta / Cantina ConventoPinot Nero Riserva “Abtei Muri”Alto Adige Doc

Sono arrivati in finale anche i vini di:

  • Alto Adige:
    • Gottardi, von Blumen, Erste + Neue, Klosterhof, Sallegg, Colterenzio, Stroblhof, Tiefenbrunner – Schloßkellerei Turmhof
  • Friuli:
    • Jermann
  • Trentino:
    • Cantina Sociale di Avio, Nosio

L’opinione sui risultati di Marc Pfitscher, vicepresidente del comitato organizzativo e responsabile del concorso nazionale: «Soprattutto nella TOP10 la qualità dei vini è eccezionale. Ciò conferma il fatto che il 2019, per il Pinot Nero, sia stata un’annata assolutamente straordinaria»


foto: photosforyou

Il programma completo è disponibile sul sito web delle Giornate.



torna in alto



fonte: Ufficio Stampa AB comunicazione

spiritoitaliano.net © 2020-2022



condividi l'articolo su:

a cura della redazione di spiritoitaliano.net