Mauro Bonutti, nasce a nordest in provincia di Gorizia, proprio sui confini della guerra fredda, nei favolosi anni ’60 e si laurea nei mitici anni ’80 in Scienze dell’Informazione quando nessuno sapeva cosa fosse un PC. Si forma come affinatore di Grappe aromatizzate di ogni tipo prima di rimanere folgorato sulla via del Belgio e delle sue birre. Da vero cultore dell’informazione (purché sia fermentata o distillata), è purtroppo costretto a lavorare in ufficio per mantenersi tutti i master su ogni prodotto alcolico non sapendo più dove sistemare i vari libri sulla materia. Il vero impegno attuale è nell’ANAG tra assaggi, docenze e giurie varie, ma il primo vero amore non si scorda mai: la Birra!

  • alla prova: beer cocktail baladin

    I “beer cocktails” sono un’invenzione geniale o semplice operazione di tendenza? Intanto mettiamo alla prova quelli di Baladin SPIRITO LEGGERO Non si può certo dire che Teo Musso, pioniere della birra artigianale in Italia fin dal 1996 con il birrificio Baladin, sia personaggio tranquillo, dedito a riposarsi sugli allori. si legge (più o meno) in: 5 minuti La storia sua e di Baladin è sempre stata una storia anticonvenzionale, una corsa orientata verso il futuro, verso la crescita, il miglioramento,…

  • grappa award, i risultati

    Magnoberta, Pisoni, Roner e Sibona al top nel concorso “Grappa award” di Città del Vino. Raccontiamo le giornate vissute da… “giurato” Nata nel 1987 come patto fra 39 sindaci per un “rinascimento” del vino italiano, l’Associazione nazionale Città del Vino opera in sostegno dei Comuni per lo sviluppo di progetti e attività legate principalmente all’eno-turismo. [si legge, più o meno, in: 3 minuti] Nato nel 2001, il concorso enologico internazionale Città del Vino ha dal 2019 una piccola appendice per…

  • raccontami una fiaba

    C’era una volta… Una fiaba in viaggio verso le origini della birra SPIRITO LEGGERO Oggi affrontiamo un viaggio, lungo eppur sintetico, che, sulla scia di recenti scoperte, ci riporta come una fiaba a tanto, tanto tempo fa. Una prima parte di una storia millenaria arrivata con successo fino ai giorni nostri. Se gradite, potete stappare subito e sorseggiare già durante la lettura della prima fiaba di Mauro Bonutti. Oppure, potete sempre attendere la fine dell’articolo con un suggerimento da bere…

  • il birraio dell’anno e non solo…

    Complimenti a Faenza “birraio dell’anno 2020” ma quanto valgono i vari concorsi internazionali? SPIRITO LEGGERO Zoff, Gentile, Cabrini….  Anzi no, Faenza, Valeriani, Recchiuti e… Maradona dove sta? si legge (più o meno) in: 8 minuti Calma, ordine e precisione, che probabilmente qui nessuno ci sta capendo niente. Diciamo intanto che lo scorso 23 gennaio si è tenuta la premiazione del Birraio dell’anno 2020. Lanciamo allora la colonna sonora del giorno e partiamo con le spiegazioni. Parleremo di concorsi, di vincitori…

  • buon natale! (con la birra)

    Tradizioni, curiosità e qualche suggerimento sulle birre di Natale SPIRITO LEGGERO Natale, fine anno, tempo di riepiloghi e di sondaggi… Lo sappiamo, certo, che fare un riepilogo di questo 2020 potrebbe rovinare l’atmosfera di festa e serenità a molti. si legge (più o meno) in: 8 minuti Siamo però per natura dei “sani polemici ottimisti curiosi e amanti delle bevande buone” ed ecco allora che anche noi ci lanciamo subito con la fatidica domanda: Cosa bevono a Natale gli appassionati…

  • industriale vs artigianale: quale birra?

    Birra industriale vs birra artigianale: da quale parte stare? Calma… ragioniamoci sopra SPIRITO LEGGERO L’assassino torna sempre nel luogo del delitto! D’altronde, quando il luogo del delitto è tutta casa tua è difficile sfuggire al proprio destino. si legge (più o meno) in: 9 minuti Ogni volta che scendo la scale il quadretto mi appare davanti agli occhi. Quando sono di fretta non ci faccio neanche caso, è ormai parte dell’arredamento in pianta stabile. Stavolta però è giorno di festa:…

  • povera amata birra mia: favola triste

    lettera di un amore perduto, orfano di quella spuma “Ricordi? Sbocciavano le viole…“E voi?? Ricordate questo incipit musicale? Questa meravigliosa, malinconica canzone e il suo autore? si legge (più o meno) in: 9 minuti Capita nei social, magari alla fine del post, di suggerire una colonna sonora per accompagnare la lettura dei contenuti. Qui no, qui la cito subito come premessa. E’ veramente il titolo, il riassunto, la spiegazione. E premesso tutto ciò possiamo partire, storia vera… Tranquilla serata di…