a Caffo il Ferro China Bisleri

Già da qualche giorno sappiamo di questa nuova importante acquisizione di Gruppo Caffo 1915. Dopo Petrus Boonekamp, adesso il Gruppo Caffo 1915 ha deciso di riportare ‘a casa’ un’icona del Made in Italy: Ferro China Bisleri.

Ferro China Bisleri è un marchio storico ancora vivo nei ricordi per essere il vero amaro aperitivo”, corroborante, che un tempo veniva prescritto come cura per l’inappetenza e come rimedio durante le epidemie, torna ad essere italiano.



Il marchio, dapprima di proprietà Cinzano che lo deteneva dagli anni 80, è confluito insieme ad un ampio portafoglio di marchi in Diageo,  la multinazionale che ora lo ha ceduto a Gruppo Caffo 1915. Per molti anni, Ferro China Bisleri è rimasta quiescente nel portafoglio di Diageo che non ha mai puntato al suo rilancio, fino ad arrivare a cessarne la distribuzione.

Racconta il presidente Giuseppe Caffo: “Noi che siamo nati in questo settore, conosciamo bene la potenzialità del marchio Bisleri. Questa acquisizione rappresenta una grande conquista sia per il suo glorioso passato che per la sua storicità. Dal 1881, ha attraversato con gli italiani guerre, epidemie, carestie e viaggiato con i nostri emigrati in ogni angolo del mondo”.



Prosegue Sebastiano Caffo Amministratore delegato del gruppo: “Come abbiamo già fatto con altri storici brand, uno tra tutti Elisir Borsci S. Marzano, portare un marchio importante come Ferro China Bisleri nel nostro portafoglio prodotti, significa tutelare la storia della liquoristica italiana. D’altra parte, questa è anche una scelta di grande responsabilità che ci obbliga ad impegnarci per creare un futuro degno degli antichi fasti di Ferro China Bisleri, nato come innovazione e divenuto ormai parte importante della nostra tradizione. Il nostro primo obiettivo sarà riposizionarlo con la sua identità originaria, a metà tra la galenica e la liquoristica; su questo presupposto,abbiamo costituito una nuova società che si occuperà anche di sviluppare nuove specialità e la prima diversificazione è già allo studio.”

Ferro China Bisleri è stato il primo liquore in assoluto ad essere realizzato con il sale di un metallo, guadagnando il posto di precursore degli integratori e dei ricostituenti. Per questo, l’azienda sta pensando di far tornare il marchio in farmacia non solo con Ferro China ma anche con altre specialità a marchio Bisleri.


L’infuso, già in lavorazione negli stabilimenti Caffo, sarà proposto secondo la ricetta originale con una gradazione alcolica di 21 gradi,seguendo per intero e nei dettagli la ricetta storica manoscrittada Felice Bisleri il cui originale è stato ritrovato grazie alla collaborazione di un suo discendente diretto.

La bottiglia sarà sempre la stessa, originaria del 1881, leggermente rivista con un restyling che manterrà tutto il fascino della sua storia


In virtù delle sue caratteristiche, Ferro China Bisleri sarà proposta in mixology e come vero aperitivo e certamente, anche in ristorazione come digestivo.

In questo momento, datala contingenza, sarà disponibile esclusivamente sull’e-commerce caffo.store nella versione da 50 cl e successivamente, già da fine giugno, nella bottiglia da 70 cl


fonte e foto: Gruppo Caffo 1915

condividi l'articolo su:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *